Noi di Novantesimo.com siamo presenti questo pomeriggio all’assegnazione del Football Leader, premio conferito dall’Assoallenatori che riconosce e celebra il valore della leadeship nel mondo del calcio.

All’evento era presente il direttore sportivo della Roma, Monchi, premiato come miglior dirigente dell’anni. Queste le sue dichiarazioni: “Primo anno in Italia andato bene, ma difficile. Era la prima volta che andavo via dalla Spagna ma sono contento della scelta e di quello che ho fatto. Mi sento bene e sono felice in Italia e a Roma. Quanto fatto in Champions è stato bellissimo, ma è mancato qualcosa per arrivare a un sogno. Volevamo andare in finale, perso troppo alla gara d’andata. Manca qualcosa per l’anno prossimo”.

Alisson resta? “Servono 3 cose: offerta, offerta accettata e calciatore che vuole andare. Per ora non abbiamo nessuna delle tre. Il calciatore vuole restare e noi lo vogliamo. Contento e orgoglioso di questo premio. Secondo, vorrei condividere il premio con la famiglia, i compagni di lavoro e il mio antecessore Sabatini: questo premio è anche suo”.

Dal nostro inviato

Raffaele Imperatore

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista dal 2017, tifoso del Milan dal 1996. Nato a Catania, studia giurisprudenza e ama scrivere di calcio ed attualità. Ha pubblicato un libro dal titolo "CircoStanze" con la casa editrice "Prova d'Autore".

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008