Al Palazzetto di Cercola si sfidano i padroni di casa del Napoli contro gli ospiti dell’Acqua e Sapone, il calcio d’inizio del match alle 18.30. Il Napoli che vuole puntare allo scudetto quest’anno riducendo il gap sulle avversarie, è arrivato al match molto carico.

Lollo Caffè Napoli: Carlo Espindola, Marko Peric, Alexandre Ghiotti, Massimo De Luca, Vinicius Duarte, Alessandro Patias, Lolo Suazo, Marco Scigliano, Andrè Ferreira, Nando Avolio,  Andrea Terenzi, Simone Chinchio. All: Francesco Cipolla.

Acqua e Sapone: Mirco Casassa, Sergio, Gabriel Lima, Comignani, Andrei Bordignon, Fabricio Calderolli, Edgar Bertoni, Coco Wellington, Lukaian, Jonas, Murilo, Francesco Mambella. All: Antonio Ricci.
Minuto di silenzio per Rogerio, ex atleta, scomparso in questi giorni.
Parte bene il Napoli che nonostante qualche passaggio sbagliato in difesa si rende pericoloso più volte, prima con tiri dalla distanza. Su tutti pericolosi De Luca e Suazo.
Aspetta il contropiede l’Acqua e Sapone.
Dopo qualche cambio, il Napoli rallenta il ritmo e al 5o iniziano a rendersi pericolosi gli ospiti.
Gara che si sblocca al sesto minuto in favore degli azzurri, una buona discesa di Peric che dalla sinistra la mette sotto le gambe del portiere.
All’ottavo tenta di reagire la squadra biancoblu, bella parata di Espindola con i piedi su un gran tiro di Lukaian dalla distanza.
Buona costruzione di gioco per i ragazzi ri mister Cipolla che controllano bene la gara.
Ammonizione per Ghiotti per un brutto fallo sulla trequarti. Diversi tentativi su rilancio diretto del portiere per De Luca, tanto pericolo per gli avversari.
Pareggia al 12esimo l’Acqua e Sapone con Wellington, dopo un errore difensivo dei campani. Da segnalare, ancora Lukaian che costringe il portiere azzurro a respingere in angolo con i piedi dopo una magnifica rovesciata.
Punizione davanti l’area e la mette Patias, di nuovo in vantaggio il Napoli. Al 17esimo minuto circa ammonizione per Duarte dopo le proteste di Lukanian per un goal annullato dall’arbitro, bel tiro dalla distanza ma irregolare per un fallo in area.
Al minuto 18 ancora Napoli, Lolo Suazo dalla distanza batte il portiere e sigla il 3-1.
Al rientro in campo palo, ancora Lolo, in grande condizione oggi. La partita si accende e i primi cinque minuti vedono anche qualche scorrettezza di troppo. Insistente l’Acqua e Sapone alla ripresa, il Napoli resta pericoloso in contropiede. Ancora Patias dopo un magnifico1-2 in contropiede ed è 4-1 Napoli.
Blitz finale ospite inconcludente, nonostante l’impiego del portiere di movimento.

Marcatori: Peric 5′ 53″, Wellington 12′ 15″, Patias 15′ 04″, Lolo 17′ 10″, Patias 10′ 53″.
Ammoniti: Ghiotti, Duarte, Murilo, Calderolli.

CONDIVIDI
Pasquale Rosolino, 92 d'annata. Editore di Novantesimo.com. Troppo malato di calcio, se non sto scrivendo ne sto parlando e se non ne sto parlando? Sto sognando! Editor per Visit Naples.