90esimo – Lazio, Tare: “Cerco sempre il colloquio personale per capire la persona oltre al calciatore. Inter? Ferita aperta”

Igli Tare, direttore sportivo della Lazio, è stato premiato con il riconoscimento di ‘Scouting Leader’ nel corso dell’evento ‘Football Leader’ organizzato dall’Assoallenatori, a cui noi di Novantesimo.com siamo presenti.

Il dirigente biancoceleste ha parlato del suo modus operandi ai microfoni dei cronisti presenti a Napoli:

“La prima cosa che cerco in un giocatore è il colloquio personale. Voglio capire la persona oltre che il calciatore. Inter? Abbiamo ancora le ferite”.

Dal nostro inviato

Raffaele Imperatore

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Studio le lingue straniere, adoro la letteratura francese ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008