90esimo- Juve Stabia-Casertana, Calò: “Gol preparato in allenamento, avevo visto dei video su Russo”

Nel decimo turno della Serie C 2018/2019 il girone C dell’ultimo campionato professionistico italiano ha visto lo scontro di alta classifica tra Juve StabiaCastellana

Noi di Novantesimo eravamo presenti allo stadio Menti ed abbiamo raccolto le parole in conferenza stampa di Giacomo Calò,

Dopo il gol su calcio d’angolo, ti sei ripetuto con un’altra magia. Come dobbiamo definirti noi giornalisti?

“Sono cose vostre, non ci penso molto. E’ una cosa che ho provato molto in settimana, anche alla vigilia ho provato questo schema ed oggi è riuscito.”

Una partita molto dura, in cui la Juve Stabia ha portato a casa un punto prezioso ed ha sfiorato la vittoria con Mastalli alla fineCome l’hai vissuta?

“Oltre al gol subito, c’è stato un loro fuorigioco e poi un’altra situazione in area piccola: non ricordo molte altre occasioni avversarie. Loro poi sono andati sotto di un uomo e noi anche abbiamo perso Canotto a cambi terminat: la nostra superiorità numerica è durata un paio di minuti.”

Come mai tutto quel nervosismo in campo? Colpa della Juve Stabia o della Casertana?

“Su una palla a due non restituita si sono accesi un po’ gli animi, ma noi siamo superiori a queste cose.”

Hai voluto sorprendere Russo (portiere Casertana, ndr) con questa giocata?

“Sì perchè avevo visto un paio di video suoi e sapevo di poterlo sorprendere prima sul suo palo, dato che si muove prima ed era molto centrale, inoltre tre nostri uomini allungavano la barriera e non vedeva la palla.”

Dedica del gol?

“Alla mia ragazza che c’è sempre ed ai miei genitori. Ed anche a tutta la squadra: dopo una partita così non potevamo perdere.”

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Studio le lingue straniere, adoro la letteratura francese ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.