90esimo – #ItaliaArmenia, Nicolato: “Un gioco oltre le mie aspettative. Soddisfatto anche di chi ha poca esperienza”

Paolo Nicolato

Ancora in diretta da Catania, nella sala stampa dello stadio ‘Angelo Massimino’ per raccogliere le dichiarazioni di Paolo Nicolato al termine di ItaliaArmenia Under 21, partita valida per le qualificazioni a Euro 2021 finita 6-0 in favore degli Azzurrini.

Nonostante il risultato cosa pensa si possa ancora migliorare? È contento della prestazione dei singoli?Si può sempre migliorare e lo dobbiamo fare in tante cose. Stiamo lavorando, e mi preme sottolineare il grande spirito di questa squadra. Oggi è stato parecchio difficile: siamo arrivati allo stadio alle 17:00 e abbiamo giocato alle 21:00 e anche sul profilo tecnico non era facile giocare su questo campo, sia per noi che per loro. Siamo stati bravi a riuscire a fare un gioco che andava oltre le mie aspettative nonostante le condizioni particolari. Sul piano dei singoli sono soddisfatto anche di alcuni ragazzi che hanno poca esperienza internazionale, mi hanno stupito e dobbiamo fare così e ragionare di gruppo: cominciare a mettere i mattoncini su cui costruire una buona stagione.”

Rispetto alla sua prima Italia si vede già la sua impronta. Quanti margini di miglioramento ha questa squadra? Tanti. Molti sono legati al lavoro che dobbiamo fare e che in questi 10 giorni è stato superiore alle altre volte come ho già detto. Per fortuna abbiamo avuto finalmente 4-5 giorni consecutivi per fare un po’ di lavoro tattico e si vede. È un gruppo che parte da zero quindi i miglioramenti sono immediati perché stare insieme ti migliora subito. I primi problemi li avremo, spero succeda a Marzo quando spero che i giocatori avranno più minuti nelle gambe perché molti miglioramenti dovranno avvenire sul piano atletico e della condizione.”

Pinamonti e Kean possono essere gli attaccanti che Mancini cerca per l’Europeo di Giugno?È una domanda che dovete rivolgere a lui. Io penso che siano ragazzi che hanno delle qualità, ma non solo loro c’è anche Cutrone, Locatelli e più giocatori che in prospettiva debbano giustamente ambire alla Nazionale Maggiore. Sono ragazzi con delle qualità e che devono migliorare in certe cose ma è ovvio perché da giovani non si può essere pronti in tutto ma credo che ci sia una buona base da cui partire. C’è tanta strada da fare, il lavoro è tanto e anche loro devono lavorare tanto e molto dipende più che dal lavoro che fanno in Nazionale, lo ribadisco, dall’esperienza che riescono a maturare nel corso dell’annata.”

Sembra che l’Italia giochi meglio le partite in casa rispetto a quelle in trasferta, come mai manca quella brillantezza che si vede nelle gare casalinghe?Bisogna avere pazienza perché in Armenia abbiamo vinto, così come in Islanda mentre nella partita giocata in Irlanda eravamo in 10 così come loro a un certo punto. Sicuramente in casa abbiamo fatto molto bene ma dipende dal fatto che abbiamo avuto una buona settimana di lavoro finalmente e non so se ne avrò altre perché guardando il calendario non credo ci siano settimane in cui si gioca la prima partita al Sabato. E la difficoltà di questo giro di qualificazioni è stata il poco tempo tra la prima partita che siamo riusciti a preparare bene e la seconda. E in più ci sono state le assenze, i problemi, il campo pesante e questa è una cosa che ci da forza e un’idea di quello che è il gruppo.”

Come avete gestito la lunga attesa anche dal punto di vista dell’alimentazione?Abbiamo mangiato delle barrette e della frutta, non mi è mai capitata un’attesa così lunga, e non si capiva se alla fine avremmo giocato. Per fortuna ho uno staff di altissimo livello, che ringrazio, perché sono convinto che un allenatore dal solo non può far niente e io sono circondato da persone di grande personalità ed esperienza.”

L’arbitro? “Perfetto. Nel nostro ambiente, purtroppo, se una donna fa una carriera che sta facendo lei significa che è molto più brava più di un uomo di pari livello.”

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008