90esimo – Festival dello Sport, si raccontano gli eroi dell’Inter del Triplete: ecco alcuni retroscena

Massimo Moratti

Nel Festival dello Sport, organizzato dalla Gazzetta dello Sport e dedicato al tema del record, c’è stato spazio per un evento per celebrare l’Inter 2009/2010, unica squadra in Italia (dunque, un record) a centrare il Triplete.

Noi di Novantesimo.com abbiamo aderito a questo piacevole evento con il nostro Alessio Nanni.

Sul palco dell’Auditorium Santa Chiara di Trento erano presenti Javier Zanetti, Julio Cesar, Diego Milito, Maicon, Marco Materazzi, Francesco Toldo e Paolo Orlandoni, oltre a tre colonne portanti della società di quegli anni come il presidente Massimo Moratti, il ds Marco Branca e il vice-presidente Marco Tronchetti Provera. Presente anche l’attuale amministratore delegato nerazzurro Alessandro Antonello.

Nel corso della serata, i protagonisti di quell’annata magica per i tifosi interisti hanno rivisto i video delle partite decisive di quella stagione, tra le quali i due derby, il ritorno con la Juve, gli ottavi di finale contro il Chelsea e la semifinale con il Barcellona, oltre ovviamente alle 3 “finali” in meno di un mese. I giocatori hanno ricordato a turno qualche momento particolare o qualche episodio della cavalcata del 2010, raccontandolo al pubblico caldissimo dell’Auditorium, che non di rado ha fatto partire cori, invocando e celebrando i propri eroi.

Oltre al racconto dei momenti decisivi da parte dei protagonisti in campo, Moratti e Branca hanno svelato alcuni retroscena su uno dei turning point di quella stagione, lo scambio Ibrahimovic-Eto’o con il Barcellona. L’ex presidente nerazzurro, in particolare, ha svelato di aver ricevuto una richiesta di informazioni sullo svedese da parte dell’allora numero uno del Barcellona e di avergli risposto che avrebbe ceduto l’ex Ajax per una cifra quattro volte superiore al suo valore. Quando Laporta (?) si è presentato con una cifra 3 volte più grande dell’ipotetico prezzo di Ibra l’accordo è stato raggiunto in 5 minuti. Branca ha invece raccontato di aver avuto contatti con l’entourage di Eto’o già nei 3 anni precedenti all’estate 2009 e di averlo finalmente convinto nel luglio di quell’anno. Il resto è storia e record.

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Studio le lingue straniere, adoro la letteratura francese ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.