90esimo – #ChievoNapoli – Koulibaly e Milik rimandano la festa della Juve e condannano i clivensi alla Serie B: 1-3 – LE PAGELLE

La sfida tra Chievo Verona e Napoli, valida per il 32° turno della Serie A 2018/2019, è terminata sul punteggio di 1-3: decisive la doppietta di Koulibaly e la rete di Milik al 64′. A nulla è valso il gol di Cesar in extremis. I gialloblù tornano in Serie B dopo 11 anni.

La partita, che noi di Novantesimo Vi raccontiamo direttamente dallo stadio Bentegodi, inizia con il Napoli che controlla il gioco con un possesso palla che risulta però sterile, mentre il Chievo non sfigura, si difende bene e prova ad essere insidioso in zona offensiva. Nel primo quarto d’ora gli azzurri, al termine di due azioni molto lunghe e manovrate, arrivano al tiro dal limite dell’area, ma sia Zielinski che Mertens sparano alto dalla medesima posizione, poco dentro l’area di rigore. Il canovaccio del match cambia però al minuto 15, quando la squadra di Ancelotti riesce a portarsi in vantaggio: su un corner dalla sinistra, Koulibaly svetta più in alto di tutti, anticipa i diifensori clivensi e batte Sorrentino. La gara si mette così sui binari che auspicava il Napoli, che nel corso della prima frazione non rischia praticamente nulla, grazie anche all’autore del gol del vantaggio, solido anche in difesa, e sfiora più volte il raddoppio. Al 25′ Chiriches si trova libero in area sugli sviluppi di calcio di punizione, ma la sua incornata termina larga. Due minuti più tardi è invece Milik ad andare vicino al gol: Fabian Ruiz crossa per il polacco sul secondo palo, “dimenticato” da Cesar, ma l’ex Ajax mette alto di poco. Nel finale di tempo, con un Chievo offensivamente innocuo, il Napoli controlla agevolmente e ci prova con le conclusioni da fuori area di Insigne e Fabian Ruiz, che terminano entrambe larghe. Le due squadre vanno così a riposo sul risultato di 0-1.

La ripresa si rivela una pura formalità per i partenopei, che amministrano la partita senza rischiare nulla contro un Chievo demoralizzato e rassegnato. Prima di trovare il raddoppio, il Napoli tenta di trovare la via della seconda rete prima con Mertens, che pecca di precisione, ed in seguito con Milik, che, arrivato in area dopo una combinazione col belga, conclude alto. Il polacco si riscatta però al 64′, trovando il gol dello 0-2: l’attaccante scambia col compagno di reparto e, non pressato, calcia da fuori area, bucando un impreciso Sorrentino. I clivensi non pungono più ed Ancelotti inizia a pensare all’Arsenal, sostituendo Insigne, Callejon e Fabian Ruiz. All’81’ Koulibaly corona un’ottima prestazione con la doppietta personale, che arriva sugli sviluppi di calcio d’angolo. Nel finale c’è spazio anche per il gol della bandiera di Cesar, che rende meno amaro il passivo, ma non la serata: con l’1-3 finale infatti il Chievo torna in Serie B dopo 11 anni. Tre punti positivi per il Napoli, che si prepara al meglio all’Europa League, stacca ulteriormente l’Inter e rimanda la festa della Juventus.

CHIEVO VERONA (4-3-1-2): Sorrentino 5; Depaoli 5,5, Cesar 5, Andreolli 5, Barba 5; Dioussé 5, Hetemaj 5,5, Vignato 5,5 (dal 67′ Leris 6); Giaccherini 6,5, Stepinski 6 (dall’80’ Kiyine s.v.), Meggiorini 5,5 (dal 73′ Grubac 5,5). A disp.: Semper, Frey, Tomovic, Kiyine, N. Rigoni, Piazon, Ndrecka, Pellissier, Pucciarelli, Karamoko. All. Domenico Di Carlo

NAPOLI (4-4-2): Ospina 6; Hysaj 5,5, Chiriches 6, Koulibaly 7,5, Ghoulam 6,5; Callejon 6 (dall’81’ Verdi s.v.), Fabian Ruiz 6,5 (dal 73′ Younes 6), Zielinski 6, Insigne 6,5 (dal 67′ Allan 6); Milik 7, Mertens 6. A disp.: Meret, Karnezis, Maksimovic, Luperto, Malcuit, Mario Rui, Ounas, Gaetano. All. Carlo Ancelotti

ARBITRO: Federico La Penna sezione Roma 1

MARCATORI: Koulibaly al 15′ ed all’81’, Milik al 64′, Cesar al 90′

AMMONITI: –

ESPULSI: –

NOTE: nessun minuto di recupero nel primo tempo, nessun minuto nel secondo tempo

TOP NOVANTESIMO – Koulibaly 7,5 Titolare contro le previsioni della vigilia, offre le solite garanzie in difesa, soffocando le rare velleità del Chievo. Decisivo nel segnare il gol che spiana la gara al Napoli, corona la prestazione con la doppietta nel finale.

FLOP NOVANTESIMO – Sorrentino 5 In un Chievo molto negativo, ci si aspetta di più dall’esperto portiere, impreciso su tutti i tre gol subiti.

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Studio le lingue straniere, adoro la letteratura francese ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008