90esimo – Braida: “Calcio italiano in periodo di bassa marea, dobbiamo imparare dalla Spagna”

Premiato come ‘Leader per sempre’ in occasione della serata-evento di Football Leader, a cui noi di Novantesimo.com siamo presenti, Ariedo Braida, direttore sportivo del Barcellona, ha commentato così sul momento del calcio nostrano:

“Il calcio italiano in questo momento è in bassa marea. Bisogna girare per imparare e capire, vedere cosa succede in altri paesi. La Spagna ha insegnato tanto negli ultimi anni. Il calcio italiano deve uscire dall’Italia e capire dove imparare nuove metodologie, imparare la filosofia. In Spagna vogliono che si giochi a calcio. Si può solo imparare in questo momento, ne abbiamo bisogno in Italia. Il Milan è il Milan. È stato grande e ja tutti gli ingredienti per tornare grande, tornerà. Tutti i grandi club hanno avuti momenti di appannamento. Ci sono tutti gli ingredienti per farlo.”

Dal nostro inviato

Raffaele Imperatore

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Studio le lingue straniere, adoro la letteratura francese ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008