Dani Alves, il grande ex della partita tra Juventus e Barcellona, ha parlato in zona mista dopo la brillante vittoria ottenuta dai bianconeri contro una delle principali candidate alla vittoria del trofeo nella gara di andata dei quarti di finale di Champions League.

Ecco le sue parole riportate dal quotidiano spagnolo As: “Quando si prepara bene la partita, è possibile ottenere risultati. Poi si deve lavorare duro perché sapevamo di avere una grande squadra di fronte, ma abbiamo fatto una partita quasi perfetta. Ritorno? Andiamo lì con un grosso vantaggio, andiamo con un grande risultato e soprattutto non abbiamo subito gol. Più che demerito Barca c’è stato il nostro merito, è sempre difficile giocare sul nostro campo perché abbiamo messo intensità. E’ difficile per gli avversari, ma dobbiamo essere prudenti perché è successo qualcosa al Camp Nou. Lì le partite durano a lungo, il Camp Nou è grande, ci sarà da soffrire ma proveremo a segnare e vincere la sfida. Dobbiamoi giocare come abbiamo fatto oggi . Se lo faremo, supereremo questa squadra di fenomeni. Non ho esultato al primo gol? Ero contento, ma il dolore dei miei ex compagni è anche mio, quindi per questo non ho esultato. La marcatura su Neymar? Mi sono preparato bene, ma la battaglia continua.”

CONDIVIDI
Classe 1994, studia Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Sabino di nascita e napoletano di adozione, coltivo la passione per il calcio e per la scrittura tanto da analizzare tutto ciò che ruota intorno a tale sport. Obiettivi futuri? Descrivere un calcio che unisce e da speranza a tutte le persone, senza differenze tra colori e categorie.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008