Alla vigilia del big match più atteso del campionato, Aurelio De Laurentiis ha parlato ai microfoni all’Ansa sia della sfida di domani all’Allianz Stadimu sia del presente e del passato della panchina azzurra: “Sono scaramantico, non parlo della Juve. Dico solo che dobbiamo andare lì tranquilli, sereni, ed esprimere il nostro calcio intelligente. Mi aspetto una partita ben giocata da entrambe le squadre e che vinca il migliore”.

“C’è una gestione diversa della rosa? Diciamo che c’è una gestione della rosa come deve essere – spiega il presidente del Napoli -. Dite che la formazione è un rebus? E meno male, altrimenti Malcuit quando lo avreste potuto valutare? Mai. Avete visto che furia l’altro giorno? Anche se opposto a una compagine di poca forza, ha dimostrato di essere valido. Ma lo stesso vale per Zielinski e Fabian Ruiz, tutti giocatori che stiamo sperimentando e che stanno dando risposte importanti.”

“Ancelotti – continua – l’ho scelto io, è una persona poliedrica con la quale non ci si stanca mai nella frequentazione. È come se fosse un amico di vecchia data, perchè fa parte del club di quelli che hai sempre frequentato come tipologia di persona”.

CONDIVIDI