Verso #AtalantaLione: niente turnover per Gasperini, ma Gomez in panca. Riposa anche Fekir

Condividi la notizia sui social

L’Atalanta si è rivelata una delle sorprese più belle di questa edizione dell’Europa League. La squadra di Gian Piero Gasperini, in un girone non semplice, ha saputo imporsi a squadre del calibro di Everton e Lione ed ora può puntare addirittura al passaggio ai sedicesimi da prima in classifica.

Per centrare questo obiettivo, la ‘Dea’ dovrà battere proprio i francesi, a quota 11 punti insieme con gli orobici, che hanno dalla loro anche la differenza reti. In vista del delicatissimo match di questa sera è intervenuto proprio Gasperini, che non rinuncerà ai titolari tranne che al ‘Papu’ Gomez“E’ una partita importante, non tanto per la questione primo/secondo posto, ma perché incontriamo una squadra molto forte. Può essere una simulazione dei sedicesimi”.
Anche il tecnico dei transalpini punta al primato nel girone: “Sarà una gara tattica perché l’Atalanta è una squadra ben organizzata. Puntiamo al primo posto, qualunque cosa accada ci giocheremo un bel sedicesimo di finale”.

PROBABILE FORMAZIONE ATALANTA – Come detto poco fa, i padroni di casa (questa sera però al Mapei Stadium di Reggio Emilia) non faranno alcun turnover. Gasperini schiererà il solito 3-4-1-2 con Toloi, Caldara e Masiello a difesa della porta di Berisha. A centrocampo, le fasce saranno presiedute da Spinazzola e Castagne, al momento in testa nel ballottaggio con Hateboer. In mezzo agiranno Freuler e de Roon. Il reparto offensivo, infine, sarà affidato al duo Ilicic-Petagna, con Cristante a supporto dietro. Come anticipato, non dovrebbe partire dal 1′ Gomez, non al meglio.

Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Caldara, Masiello; Castagne, Freuler, de Roon, Spinazzola; Cristante; Ilicic, Petagna. All.: Gian Piero Gasperini.

PROBABILE FORMAZIONE LIONE – Gli uomini di Genesio sono in fiducia grazie al successo in Ligue 1 contro il Caen. Il modulo previsto è il 4-2-3-1, con Gorgelin in porta. Il pacchetto difensivo sarà composto da Tete, Diakhaby, Marcelo, Marcal. Ad agire da diga davanti alla difesa ci sarà il tandem Aouart-Ndombele. Le offensive, infine, saranno affidate a Cornet e Depay. Completerà il terzetto alle spalle dell’unica punta Diaz il francese Ferri, che prenderà il posto dell’acciaccato Fekir.

Lione (4-2-3-1): Gorgelin; Tete, Diakhaby, Marcelo, Marcal; Aouarti, Ndombele; Cornet, Ferri, Depay; Diaz. All.: Bruno Genesio.

Guarda Anche...

CONDIVIDI

Ciao a tutti. Mi chiamo Giuseppe, ho 21 anni e frequento la facoltà di Scienze Politiche. Oltre che appassionato di scrittura di articoli calcistici, sono un tifoso del Napoli sfegatato. Infine, adoro tantissimo la musica, Ed Sheeran in particolare, e suonare la chitarra!