ESCLUSIVO – Uefa Futsal Cup, Colini e il suo Pescara: “Il Kairat fa paura ma noi dobbiamo vincere subito”

colini-1
Condividi la notizia sui social

Torna ai nostri microfoni Fulvio Colini, allenatore del Pescara Calcio a 5, alla vigilia dell’esordio in Uefa Futsal Cup: “Dobbiamo fare subito punti, tutti vogliono passare ma sarà dura”.

Siamo arrivati, finalmente, all’inizio della grande stagione europea per il calcio a 5. Nella giornata di oggi prenderà infatti il via la Uefa Futsal Cup, paragonabile alla Champions League del calcio a 11.
Due le italiane in gara, Luparense e Pescara, che novantesimo.com seguirà con voi per raccontarvi le emozioni della più prestigiosa competizione per club nel mondo del futsal.

Abbiamo raccolto le parole di un allenatore che conosce molto bene questa competizione, avendola anche vinta nella strepitosa stagione 2011 del Montesilvano, Fulvio Colini, che ci ha spiegato come il Pescara possa affrontare il suo Main Round che si terrà a Minsk.

4 giorni, 3 partite. Quale è il segreto per superare il Main Round?

È necessario fare subito punti. Vincere subito aiuta molto, soprattutto se con una buona differenza reti“.

Quali sono i rischi di una trasferta lunga come questa?

È un girone da 4 squadre, ma ne passano 3. Il problema è che tutte hanno grande voglia e grandi stimoli, vista la competizione. Tutti vogliono passare, sarà dura“.

Quale squadra potrebbe essere più problematica da affrontare?

Sicuramente il Kairat. Nel ranking è la numero due d’Europa e i risultati lo confermano, è sicuramente tra le prime 4 squadre in Europa“.

In una precedente intervista ci aveva detto che il Pescara, a livello societario è tra le squadre più grandi d’Europa. Pensa che anche a livello di gioco, la sua squadra, possa giocarsela con tutte, o c’è ancora da lavorare?

No la nostra squadra non è all’altezza del potenziale societario, questo è da dire. Ma molte vicende hanno rallentato la nostra crescita, non ultime le squalifiche e gli infortuni che hanno rivoluzionato la squadra. In oltre, vorrei ricordare le note vicende legate alla scorsa finale scudetto che di fatto ha decimato la nostra squadra, la società e il nostro terreno di gioco, viste le numerose squalifiche“.

Restate connessi con Novantesimo per tutti gli aggiornamenti dai gironi delle italiane.

Ringraziamo Fulvio Colini per la disponibilità.

Guarda Anche...

CONDIVIDI