#TernanaPerugia, le parole dei protagonisti dalla sala stampa

Condividi la notizia sui social

Al termine del derby intervengono in sala stampa il tecnico Pochesci (in silenzio stampa ma solo per un annuncio), il presidente rossoverde Stefano Ranucci ed il giocatore Filippo Tiscione sponda rossoverde. Bandinelli e l’ex tecnico rossoverde Roberto Breda:

Pochesci“Io stavo in silenzio stampa ma in questi giorni ho conosciuto una persona che mi ha fatto conoscere la sua storia. Voglio dedicargli questa partita, avrei voluto regalargli una vittoria ma non fa nulla. Dentro di me mi sento vincitore, si può dire di tutto ma in certi momenti tragici non c’è nulla da dire. Oltre che ‘quelli là’ non sono venuti a vedere la partita, hanno fatto un grande autogol”.

Ranucci“Purtroppo nel calcio non si vince ai punti, sono profondamente amareggiato del comportamento di qualcuno Abbiamo riportato entusiasmo e gente allo stadio, mi dispiace per come è andata. Il rigore? L’ho rivisto 3-4 volte e mi è sembrato un rigore dato ad azione conclusa, il fallo non si vede bene ma se già ci è stato la palla era già fuori. E’ un peccato perché abbiamo dimostrato di poter dominare una squadra che mi dicono essere costruita per vincere, hanno voluto rovinarci una festa che era annunciata. Non entriamo nella storia ma credo sia solo un appuntamento rimandato. Mi sento di dire che però forse serve un po’ più di attenzione negli episodi. Credo che l’esito della partita sia stato deciso da ben altro”.

Tiscione “Dalla panchina non si è visto molto ero uscito e ancora non ho visto le immagini. A mio avviso abbiamo dominato la gara e praticamente non abbiamo mai rischiato nulla. A me l’Unicusano mi ha dato questa grande chance di giocarmi la Serie B, voglio rimanere ancora a lungo con loro perché persone così nel calcio di oggi non si trovano. Devo ripagare al meglio la fiducia che mi stanno dando e cercherò di farmi trovare sempre pronto. Oggi abbiamo messo anima e cuore e credo si sia visto”.

Bandinelli“E’ stata una partita decisa dagli episodi, in questo caso da due rigori. Ci prendiamo questo punto ma sicuramente volevamo fare meglio e di più. Dopo un periodo difficile dove siamo stati in ritiro ci stiamo riprendendo e dobbiamo continuare su questa strada. Dobbiamo assolutamente migliorare la classifica perché non rispecchia il nostro real valore della squadra”.

Breda“I derby non vanno persi perché hanno pesi specifici diversi rispetto alle altre partite. E’ stata una settimana travagliata per noi per alcune defezioni ma alla fine siamo riusciti a raggiungere un buon risultato. E’ stata una partita brutta, di solito queste due squadre giocano tutto un altro tipo di calcio. Non tanto per la qualità quanto sotto l’aspetto della voglia siamo stati encomiabili. C’è tanto da lavorare perché abbiamo elementi che fanno la differenza, in gare come queste occorre capire come essere efficaci”.   

 

 

Guarda Anche...

CONDIVIDI