Svezia, Ekdal: “L’Italia mi ha impressionato in negativo. Arbitri? Ve ne lamentate sempre, non mi sorprendo”

Albin Ekdal, centrocampista della Svezia, con un passato in Italia con la maglia del Cagliari, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni de Il Corriere della Sera soffermandosi sulla sfida contro l’Italia, gara valida per il playoff per accedere ai Mondiali di Russia 2018: “Non mi sorprende la reazione italiana nei confronti dell’arbitro, da voi è sempre un argomento.

Ma adesso conta solo la gara di domani: l’Italia ha fatto quasi tutti i Mondiali e deve vincere. Mi aspetto un altro avversario, più carico, più aggressivo, con una voglia diversa.
Nella gara d’andata di venerdì l’Italia un po’ mi ha impressionato in negativo. Ma abbiamo giocato solo il primo tempo di 180’. I favoriti restano gli azzurri e la pressione è tutta su di loro.

So come si fa gol a San Siro, ma non so se giocherò dopo la botta che ho preso venerdì. Però un goal lo possiamo fare comunque, abbiamo le qualità per riuscirci. Il problema sarà non subirne. Se giochiamo come all’andata abbiamo una grande occasione per andare al Mondiale. Però tutto può ancora cambiare”. A riportare è la redazione di Calciomercato.com.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Napoletano di nascita ma fedele e viscerale interista dall'infanzia. La profonda passione per il calcio è una costante della mia vita. Amo la scrittura e le lingue straniere, in particolar modo lo spagnolo e il francese.