#SpalFiorentina, Pioli: “Per vincere bisogna essere precisi, ma non è tutto da buttare”

Condividi la notizia sui social

Dopo due sconfitte consecutive, arriva un altro pesante stop per la Fiorentina. La viola ha saputo reagire allo svantaggio subito contro la SPAL, ma quanto prodotto quest’oggi non è bastato per ottenere altro se non il pareggio.

La squadra di Stefano Pioli, ancora una volta, si appiglia al suo uomo simbolo Chiesa, evitando così un altro k.o.

Il tecnico della Fiorentina, intervenuto al termine della gara ai microfoni di Premium Sport, ha così commentato la prestazione di oggi dei suoi: “Volevamo vincere, ci abbiamo provato, ma non è bastato. Buon primo tempo, con la Spal che ci ha creato pochissime difficoltà, ma ha fatto gol su palla inattiva. Peccato non averla vinta, ma siamo riusciti a recuperala con grinta e determinazione. Per vincere, però, bisogna fare qualcosa di diverso, essere precisi, lavorare per diventare ancora più squadra. A livello caratteriale abbiamo dimostrato tanto, non era facile reagire dopo due sconfitte consecutive. A livello tecnico, però, possiamo migliorare. Il processo di crescita, però, è iniziato. Giocando così possiamo fare sempre meglio. Chiesa? Ha fatto un bel gol, prestazione positiva come tutta la squadra. Pochi punti con le piccole? Beh, in Italia non parlerei di squadre piccole o forti. Forse non siamo stati continui in tutte le gare, ma oggi, ad esempio, non è tutto da buttare. Valutazioni dopo 13 giornate? Ancora è presto per parlarne, a fine stagione farò le mie valutazioni, così come le farà la società”.

Guarda Anche...

CONDIVIDI

Ciao a tutti. Mi chiamo Giuseppe, ho 21 anni e frequento la facoltà di Scienze Politiche. Oltre che appassionato di scrittura di articoli calcistici, sono un tifoso del Napoli sfegatato. Infine, adoro tantissimo la musica, Ed Sheeran in particolare, e suonare la chitarra!