Roma, Pallotta lancia il monito: “Pellegrini dovrebbe giocare di più”

Condividi la notizia sui social

In una lunga intervista concessa ai microfoni di Sports Illustrated, il presidente della Roma James Pallotta ha affrontato diversi temi. Tra questi quello della costruzione del nuovo stadio, il cui progetto, a suo parere, potrebbe essere approvato nella giornata di domani.

Sono stati anche altri, però, gli argomenti a cui ha dato una risposta il numero uno giallorosso, come per esempio i prossimi impegni sul mercato ed i giovani presenti nella rosa a disposizione di mister Di Francesco.

Ecco dunque, di seguito, quanto dichiarato da Pallotta: “Negli ultimi due anni abbiamo cambiato il nostro scouting, sviluppando incredibili sistemi di analisi, un livello superiore mai fatto prima. Penso che il nostro sistema sia cambiato in meglio, per quello che possiamo fare per migliorare in Italia e all’estero. Ci sentiamo come se avessimo dato più tempo ai nostri giovani. Non so se mi sbaglio, ma sono abbastanza sicuro che siamo i sesti in Europa tra quelli che forniscono più talenti alle altre squadre. Guarda per esempio Lorenzo Pellegrini. Non sono sicuro che sarebbe tornato se non avessimo avuto Monchi. Dovremmo farlo giocare di più, per lui è un pezzo importante della Roma, lo sarà per i prossimi 10 anni. Vogliamo essere sicuro che giocatori come lui, i giovani, capiscano cosa sia la Roma e che noi li vogliamo. Facendo così, le cose possono cambiare rispetto al passato. Crediamo davvero che, a un certo punto, con i nostri programmi, potremmo avere 5/6 ragazzi l’anno da mandare in Prima Squadra, se invece andranno in prestito dovranno giocare. Siamo contenti di dove stiamo arrivando”.

Guarda Anche...

CONDIVIDI

Ciao a tutti. Mi chiamo Giuseppe, ho 21 anni e frequento la facoltà di Scienze Politiche. Oltre che appassionato di scrittura di articoli calcistici, sono un tifoso del Napoli sfegatato. Infine, adoro tantissimo la musica, Ed Sheeran in particolare, e suonare la chitarra!