Roma, l’accordo con Uber scatena l’ira dei tassisti

pallotta
Condividi la notizia sui social

Problemi per la Roma dopo l’accordo stretto con l’azienda americana Uber, che opera nell’ambito dei trasporti di carattere privato. La partnership commerciale prevede anche un’offerta per i tifosi giallorossi, che avranno diritto ad uno sconto del 20% sui tragitti da e per lo stadio Olimpico nei giorni delle partite.

Il contratto di sponsorizzazione ha scatenato l’ira dei tassisti della Capitale, che, già insidiati dalla concorrenza del servizio Uber, tramite le radio romane hanno minacciato uno sciopero in concomitanza con il derby di sabato pomeriggio.

La Roma però non ci sta ed ha risposto alla provocazione con un comunicato rilasciato all’Ansa:

“Nell’ambito delle iniziative volte a facilitare l’accesso e il deflusso allo Stadio Olimpico da parte dei propri tifosi, ha avuto da settimane contatti con diverse compagnie pubbliche e private, al fine di identificare e offrire i servizi più idonei a favorire la fruizione dell’evento sportivo. La partnership con Uber è la prima arrivata a conclusione e non in via esclusiva. La società si augura di stringere a breve ulteriori collaborazioni allo stesso scopo”.

 

Guarda Anche...

CONDIVIDI