Premier League, countdown per il via del campionato: ecco come si presentano le squadre ai nastri di partenza #2

Premier League
Condividi la notizia sui social

Dopo l’analisi delle condizioni delle squadre che ambiscono al titolo nell’articolo di ieri, noi di Novantesimo abbiamo passato al vaglio lo stato dei club che ambiscono ad inserirsi come outsider nella corsa ad un posto in Europa.

 

EVERTON

Sessione movimentata per l’Everton che, perso il bomber Lukaku, autore di 87 gol in 166 presenze in maglia Toffee, lo ha rimpiazzato con Sandro Ramirez, attaccante scuola Barcellona esploso lo scorso anno al Malaga, ed il figliol prodigo Wayne Rooney. Buoni gli innesti anche negli altri reparti: il club di Liverpool è riuscito a strappare all’Ajax il capitano Davy Klaassen, che va a rinforzare un centrocampo di qualità, ed ha registrato la difesa, prendendo uno dei migliori centrali della scorsa stagione, Micheal Keane, dal Burnley, l’esplosivo terzino Cuco Martina dal Southampton ed il promettente portiere Jordan Pickford dal retrocesso Sunderland. Nonostante la probabile cessione di Ross Barkley, ex stellina del vivaio Blues, e l’assenza del carico pesante di gol di Lukaku, la rosa è di ottimo livello e l’Everton si candida per il ruolo di outsider più pericolosa per le sei big.

ACQUISTI: Pickford, Keane, Klaassen, Onyekuru, Cuco Martina, Rooney, Sandro Ramirez

CESSIONI: Lukaku, Cleverley, McGeady

 

 

LEICESTER

Le Foxes apriranno la stagione di Premier League domani sera contro l’Arsenal nel match dell’Emirates, ma ad oggi sono la squadra con la rosa più incerta dell’intero campionato. La dirigenza del Leicester si è mossa bene sul mercato, prendendo un centrocampista di quantità come Vicente Iborra, che a centrocampo dà una sostanza che la scorsa stagione è venuta a mancare con la partenza di Kanté, un attaccante per fare da spalla a Vardy come Kelechi Iheanacho, autore di 21 gol e 8 assist con il Manchester City all’età di 20 anni, ed irrobustendo la difesa con gli innesti di Maguire e Jakupovic dall’Hull City, che vanno a rimpiazzare i partenti Wasilewski e Zieler. Le principali preplessità riguardano però il mercato in uscita: il Leicester riuscirà a trattenere Riyad Mahrez, fondamentale nell’anno della salvezza, del titolo e in quello passato, e Danny Drinkwater, nel mirino rispettivamente di Roma e Chelsea? In caso di cessione, verranno rimpiazzati a dovere? È questo il dubbio amletico che pervade la mente di Shakespeare e che farà pendere l’ago della bilancia della stagione delle Foxes.

ACQUISTI: Jakupovic, Maguire, Iborra, Thomas, Iheanacho

CESSIONI: Zieler, Cain, Wasilewski, Kaputska

 

 

SOUTHAMPTON

Dopo 4 anni chiusi sul confine della zona Europa, con anche due partecipazioni all’Europa League, potrebbe essere l’anno del ridimensionamento per il Southampton di Pellegrino. Il mercato dei Saints non è stato finora all’altezza delle concorrenti: al Saint Mary’s Stadium sono arrivati solamente Mario Lemina e Jan Bednarek, due acquisti che difficilmente sposteranno gli equilibri, mentre nell’undici titolare non ci saranno più Cuco Martina, passato all’Everton a parametro zero, e Jay Rodriguez, nuovo giocatore del West Bromwich Albion. La perdita più grave deve però ancora arrivare: i biancorossi potrebbero salutare a breve Virgil Van Dijk, pilastro difensivo nel mirino del Liverpool, che potrebbe essere sostituito da Wesley Hoedt della Lazio. Considerato che le sei big sono inarrivabili e squadre come West Ham ed Everton appaiono in vantaggio, la zona Europa per il Southampton potrebbe essere un miraggio quest’anno.

ACQUISTI: Lemina, Bednarek

CESSIONI: Jay Rodriguez, Cuco Martina, Isgrove, Caceres

 

 

WEST HAM

Dopo il deludente undicesimo posto dello scorso anno, che faceva seguito invece ad un sorprendente settimo posto, è arrivata la rivoluzione sul mercato in casa West Ham. Gli Hammers si sono decisamente rafforzati, cedendo solo gli esuberi come Randolph, Spiegel e Fletcher, e migliorando in ogni ruolo con gli innesti di Joe Hart in porta, Pablo Zabaleta in difesa, Sead Haksabanovic a centrocampo, ed il duo Marko Arnautovic-Javier Hernandez in attacco. Con un mercato così, inferiore solo alle big, e nessuna cessione in previsione, la squadra di Bilic si candida ad essere la sorpresa della Premier League 2017/2018.

ACQUISTI: Hart, Zabaleta, Haksabanovic, Arnautovic, Chicharito Hernandez

CESSIONI: Randolph, Spiegel, Burke, Oxford, Arbeloa, Cullen, Nodrveit, Fletcher, Valencia

 

 

NEWCASTLE

Il Newcastle di Rafa Benitez è tornato quest’anno in Premier League dopo un solo anno di calvario, vincendo il campionato di Championship. Partendo da una base già buona, gli uomini di mercato bianconeri hanno lasciato partire giocatori a fine ciclo come Anita e Gouffran, esuberi come Ameobi, Vukcic e Daryl Murphy, inserendo profili ottimi come i difensori Lejeune e Manquillo, entrambi provenienti dalla Liga, il mediano Mikel Merino e le ali Christian Atsu e Jacob Murphy. Unico neo la partenza di Thauvin, la cui cessione ha fruttato al Marsiglia ha fruttato ben 11 milioni. La squadra non parte certo favorita per lottare per l’ultimo posto disponibile per l’Europa, ma potrebbe togliersi qualche soddisfazione nelle coppe nazionali ed ottenere una salvezza tranquilla.

ACQUISTI: Lejeune, Manquillo, Merino, Atsu, J. Murphy, De Jong, Rivière

CESSIONI: Sels, Satka, Mbabu, Anita, Vukcic, Gouffran, Thauvin, D. Murphy, Ameobi

 

 

BOURNEMOUTH

La squadra di Howe sta diventando una bella realtà della Premier League: con intelligenza e programmazione le Cherries si stanno consolidando nel massimo campionato e, dopo un sedicesimo ed un nono posto, i rossoneri potrebbero ambire a lottare per entrare per la prima volta nelle coppe europee. Senza cedere gli elementi chiave della rosa, il Bournemouth ha rinforzato ogni ruolo, garantendo la permanenza di Aké in difesa, riscattato a 23 milioni dal Chelsea, dal quale è arrivato anche il portiere Begovic, ed assicurandosi le prestazioni di Defoe, esperto bomber di razza, e dell’ala Mahoney. La rosa non parte alla pari con alcune concorrenti, ma, con il lavoro oculato della dirigenza e di Eddie Howe sul campo, nessun traguardo sembra precluso a questo Bournemouth.

ACQUISTI: Begovic, Aké, Mahoney, Defoe

CESSIONI: Grabban

 

Appuntamento a domani con l’ultimo appuntamento dedicato alle squadre che lotteranno per la permanenza in Premier League e per un piazzamento a metà classifica.

 

A cura di Alessio Nanni, Christian Attanasio e Nicolò Grassi.

Guarda Anche...

CONDIVIDI