Nazionale, senti Salvini: “Troppi stranieri nei nostri campionati. Oriundi? Meglio gli italiani”

Condividi la notizia sui social

Tra poco più di cinque ore ci sarà il calcio d’inizio di Italia-Svezia, ritorno dello spareggio di qualificazione ai Mondiali 2018. Ci sono state tante polemiche e critiche negli ultimi giorni, ma l’augurio è che il campo le spazzi via tutte.

Della partita ha parlato anche Matteo Salvini, segretario della Lega. Ecco quanto riportato da Calciomercato.com: “Io spero che ci si qualifichi ai Mondiali. Detto questo, faccio mie le parole dell’allenatore della Ternana: con un po’ meno stranieri in campo nelle giovanili e nei campionati di A, B e C ci sarebbe una Nazionale più competitiva. Io rimpiango i tempi dei tre stranieri in campo mi sembra che sia un diritto far crescere i nostri ragazzi giocando con un pallone, senza andare a recuperare un campione o mezze pippe dal resto del mondo”.

Chiosa sul probabile utilizzo di Jorginho ed Eder: “Non faccio l’allenatore della Nazionale di calcio, ambisco a qualcosa di diverso se la normativa è questa è questa, io farei giocare gli italiani”. 

Guarda Anche...