#NapoliMilan 2-1 – Un’altra settimana da capolista per i partenopei, che con Insigne e Zielinski stendono i rossoneri, Romagnoli gol della bandiera

Condividi la notizia sui social

Il Napoli si porta a +4 sulla Juventus, in attesa delle partite di domani, battendo il Milan per 2-1 al “San Paolo” grazie alle reti di Insigne nel primo tempo, e di Zielinski nel secondo. Il gran gol di Romagnoli nel recupero è tardivo e gli uomini di Sarri si portano i 3 punti a casa.

La partita è subito viva: Borini stende Rui che stava andando via e viene ammonito. Al 13′ Insigne crossa per Callejon, che colpisce di testa con Donnarumma che salva in angolo. La partita si accende negli ultimi 20 minuti di tempo. Al 26′ Suso prova da fuori ma manda alto; un minuto dopo lo spagnolo conclude, il tiro viene deviato e Reina blocca.  Al 29′ Allan riceve da Mertens ma calcia male dal limite, il belga poi ispira Insigne al 32′, che serve Hamsik, ma il tiro è centrale e Donnarumma non ha problemi. Al 34′ esplode il “San Paolo”: Jorginho lancia Insigne che scatta sul filo del fuorigioco e, a tu per tu con Donnarumma, non sbaglia. Gol inizialmente annullato, ma la VAR ha rilevato che Romagnoli teneva in gioco l’autore del gol. Nel Milan Suso ha problemi fisici ed è costretto ad alzare bandiera bianca, con André Silva che ne prende il posto al fianco di Kalinic, proprio sul finire di primo tempo. Prima della sosta negli spogliatoi c’è però tempo per uno dei classici tiri a giro di Insigne che esalta Donnarumma.

piotr zielinski napoli

Al 48′ Mertens triangola con Insigne, ma calcia addosso a Donnarumma sciupando una grande occasione per il raddoppio; 3 minuti dopo Hamsik prova a spaventare il portiere col sinistro: respinto. Il Napoli gestisce la palla, con il Milan che ci prova in maniera poco efficace. Mario Rui, alla sua seconda partita da titolare, non ha i novanta minuti nelle gambe e lascia il posto a Maggio dopo 66 minuti. Esce anche Hamsik per Zielinski, che è subito decisivo: al 73′ Mertens lo pesca ottimamente davanti a Donnarumma e il polacco fa 2-0. Al 77′ il Milan dà segni di vita con Bonaventura che ci prova da fuori, costringendo Reina a rifugiarsi in angolo. In apertura di recupero il Milan accorcia improvvisamente: Romagnoli calcia al volo di sinistro da fuori, trovando un gol incredibile per il 2-1, che però sarà, purtroppo per i rossoneri, il risultato finale.

NAPOLI – MILAN 2-1 (1-0)

Napoli (4-3-3): Reina 6; Hysaj 6, Albiol 6.5, Koulibaly 6.5, Rui 6.5 (66′ Maggio 6); Allan 6, Jorginho 7, Hamsik 6 (69′ Zielinski 7); Callejon 6 (78′ Rog sv), Mertens 7, Insigne 7.5. All. Sarri 6.5
A disp.: Rafael, Sepe, Chiriches, Diawara, Giaccherini, Maksimovic, Ounas.

Milan (3-5-2): Donnarumma 6; Musacchio 5, Bonucci 5, Romagnoli 5.5; Borini 5.5 (78′ Abate sv), Kessie 5.5, Locatelli 6, Montolivo 5.5 (85′ Biglia sv), Bonaventura 5.5; Suso 6 (48′ pt Silva 5.5), Kalinic 5. All. Montella 5
A disp.: A. Donnarumma, Storari, Antonelli, Cutrone, Gabbia, Mauri, Rodriguez, Zapata.

ARBITRO: Daniele Doveri (Roma)

MARCATORI: 34′ Insigne (N), 73′ Zielinski (N), 92′ Romagnoli (M)

AMMONITI: Borini (M), Allan (N), Albiol (N)

ESPULSI: –

NOTE: Recupero 3′ pt, 4′ st

TOP 90ESIMO – Insigne: apre le danze con uno scatto da manuale sul filo del fuorigioco e sfiora il raddoppio sul finire di primo tempo. Un chiaro segnale all’ex CT Ventura, che forse poteva servirsi maggiormente di lui nello sfortunato play-off.

FLOP 90ESIMO – Kalinic: praticamente mai in partita e fuori dal gioco.

Guarda Anche...

CONDIVIDI