#MilanAustriaVienna 5-1 – Gol e tre punti per il Milan: rossoneri matematicamente ai sedicesimi

Andre Silva
Condividi la notizia sui social

Il Milan torna a vincere e lo fa a San Siro, davanti al suo pubblico, contro l’Austria Vienna. Vittoria importante per gli uomini di Montella, dato che significa qualificazione matematica ai sedicesimi di finale di Europa League.

Partita che però non inizia bene per i padroni di casa. A passare in vantaggio, infatti, sono gli austriaci al 21′: disastro della retroguardia rossonera che con l’errore di Donnarumma prima e di Bonucci poi, regala il vantaggio a Monschein. Subito il gol però il Milan reagisce e dopo 6′ trova il pareggio: cross di Borini dalla destra, a finalizzare dalla parte opposta ci pensa Ricardo Rodriguez. Passano altri 9′ e il Milan passa in vantaggio. A portare l’Undici rossonero sul 2-1 ci pensa l’uomo europeo del Milan: André Silva. Il portoghese approfitta di una punizione battuta da Rodriguez e sigla il secondo gol rossonero. Nel finale segna anche Cutrone, con un colpo di testa che arriva da un ottimo cross di Borini. Il primo tempo termina 3-1 per il Milan.

Nella seconda frazione di gioco l’Austria Vienna non c’è più e il Milan approfitta della giovane rosa degli ospiti per palleggiare e trovare altre due reti: la prima al 70′, ancora con André Silva, la seconda al 93′, ancora con Cutrone. Gara che termina 5-1 e che regala, come detto, la qualificazione ai rossoneri. Di seguito tabellino e pagelle del match:

MILAN (3-5-2) – Donnarumma 5.5; Zapata 6, Bonucci 5.5 (dall’80’ Gomez s.v.), Musacchio 6.5; Borini 7 (dal 74′ Locatelli 6), Kessie 6, Biglia 6, Calhanoglu 6, Rodriguez 7 (dal 64′ Antonelli 6); A.Silva 7, Cutrone 7.

AUSTRIA VIENNA (4-1-4-1) – Pentz 5.5; De Paula 55, Borkovic 5, Mohammed 5, Salamon 5 (dal 69′ Gluhakovic 6); Serbest 5.5, Holzhauser 6 (dall’86’ Lee s.v.); Prokop 5.5, Abdullahi 5.5, Pires 5.5 (dal 78′ Tajouri sv); Monschein 6.

TOP 90ESIMO – Cutrone/André Silva: La coppia d’attacco Europea del Milan si conferma ancora una volta prolifica in Europa League. I due attaccanti rossoneri trovano due gol a testa e si cercano spesso durante tutta la gara. Il portoghese, adesso, può ambire ad un posto da titolare anche in campionato.

FLOP 90ESIMO – Bonucci: L’errore sul gol pesa troppo. L’Austria Vienna attacca poco e quasi sempre male, quindi prova dell’ex Juve nel complesso difficile da giudicare. Troppa sicurezza in occasione del vantaggio austriaco, costata cara.

Reti: 21′ Monschein (A), 27′ Rodriguez (M), 36′ Silva (M), 42′ Cutrone (M), 70′ Silva (M), 93′ Cutrone (M);
Ammonizioni: 23′ Musacchio (M), 35′ Salamon (A), 54′ Monschein (A);
Espulsioni: 
Arbitro: Treimanis (LET).

Guarda Anche...

CONDIVIDI

Classe 1997, studente di Culture Digitali e della Comunicazione presso l’Università Federico II di Napoli. Da sempre appassionato di calcio, con il sogno di diventare giornalista.
Web content e Social Media Manager per il Napoli Calcio a 5.