#MilanAustriaVienna, Mirabelli: “Kaka avrà sempre le porte aperte qui. Dubbi sulla società? Atteniamoci ai fatti, non alle parole”

Fassone Mirabelli
Condividi la notizia sui social

Massimiliano Mirabelli, direttore sportivo del Milan, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di SkySport nel prepartita Milan-Austria Vienna, parole riportate da MilanNews.it.

Su Kakà: “Kakà è stato un grande giocatore per il Milan, lo è tuttora anche se deve decidere cosa fare da grande. E’ una persona che è rimasta nel cuore dei tifosi rossoneri, avrà sempre la porta aperta al Milan”.

Sul possibile ruolo: “Se si presenteranno delle opportunità, ma sono discorsi prematuri”

Sul momento: “Non si può più sbagliare, siamo ancora dentro tutte e tre le competizioni. Fino al sei gennaio dobbiamo dimostrare di aver fatto dei passi in avanti nonostante le difficoltà di questi mesi. Dobbiamo fare non bene ma benissimo per recuperare”.

Sulla svolta da ricercare: “Stiamo tutti male quando c’è una sconfitta, io in particolar modo, mi rovino le settimane. Non dobbiamo abituarci alle sconfitte, quest’anno è accaduto molto spesso. Dobbiamo ricordarci che siamo il Milan”.

Sulla società: “Non è questione di dare posizioni ufficiali, dal pre-closing ad oggi se ne sentono e scrivono di tutti i colori. Come ha tweettato il presidente Berlusconi atteniamoci ai fatti. Abbiamo una proprietà che finora ha rispettato tutte le scadenze, bando alle chiacchiere, pensiamo alle cose concrete. Abbiamo altro a cui pensare, rimetterci sul binario e fare qualcosa di importante a livello sportivo”.

Guarda Anche...

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Napoletano di nascita ma fedele e viscerale interista dall'infanzia. La profonda passione per il calcio è una costante della mia vita. Amo la scrittura e le lingue straniere, in particolar modo lo spagnolo e il francese. Sogni? Diventare un rinomato scrittore, necessariamente felice.