#MilanAustriaVienna, le probabili formazioni: riposa Kalinic, c’è Friesenbichler

Cutrone
Condividi la notizia sui social

Dopo l’ennesima sconfitta patita in campionato, stavolta contro il Napoli, il Milan ha un urgente bisogno di reagire e di mostrare fame, voglia e grinta, iniziandolo a fare in Europa League, competizione dove il Milan è 1° nel girone e vicino alla qualificazione. Ad attenderlo questa sera ci sarà l’Austria Vienna che farà visita al Diavolo a San Siro. Al club rossonero basta un punto per la qualificazione ai sedicesimi con un turno d’anticipo, mentre gli austriaci devono necessariamente vincere per continuare a sperare.

Montella è intenzionato a disporre i suoi con un 3-5-2 con Gigio Donnarumma in porta, Zapata, Bonucci e Musacchio a comporre il terzetto difensivo. Gli esterni di centrocampo saranno Borini e Rodriguez, mentre in mediana agiranno Kessie, Biglia e Calhanoglu, tornato dopo l’assenza a Napoli. In avanti troviamo la coppia formata da Andre Silva e Cutrone.

Il tecnico dell’Austria Vienna Fink schiererà i suoi secondo un offensivo e camaleontico 4-2-3-1 con Pentz in porta, Gluhakovic, Kadiri, Borkovic e Salamon in difesa. In mediana agiranno Serbest e Hozhauser, mentre i tre dietro la punta Friesenbichler saranno Tajouri, Prokop e Pires.

Ecco di seguito le probabili formazioni dell’incontro:

Milan (3-5-2): G. Donnarumma; Zapata, Bonucci, Musacchio; Borini, Kessie, Biglia, Calhanoglu, Rodriguez; André Silva, Cutrone. All. Vincenzo Montella

Austria Vienna: (4-2-3-1): Pentz; Gluhakovic, Kadiri, Borkovic, Salamon; Serbest, Holzhauser; Tajouri, Prokop, Pires; Friesenbichler. All. Thorsten Fink

Guarda Anche...

CONDIVIDI

Classe 1998, studio Lettere Moderne. Napoletano di nascita ma fedele e viscerale interista dall’infanzia. La profonda passione per il calcio è una costante della mia vita. Amo la scrittura e le lingue straniere, in particolar modo lo spagnolo e il francese. Sogni? Diventare un rinomato scrittore, necessariamente felice.