Milan, Niang: “Lo stress è legato a ciò che succede fuori dal campo. Vorrei scegliere io dove giocare”

niang
Condividi la notizia sui social

Diventato protagonista di tante voci che parlano di un suo malessere con la squadra e l’ambiente rossonero, l’attaccante del Milan Mbaye Niang ha parlato in esclusiva ai microfoni del portale MilanNews.it, chiarendo quella che è la sua situazione attuale ed esponendo i veri motivi di questo suo stress.

L’ex Genoa, Watford e Montpellier ha deciso di rispondere alle parole rilasciate da mister Montella nella conferenza stampa alla vigilia di Shkendija-Milan, affermando che ha da sempre amato il calcio e che, da quanto è al Milan, si è sempre impegnato e lo ha sempre fatto con il sorriso. Inoltre, il 22enne ha affermato che lo stress che sta provando è legato a ciò che succede fuori dal campo di gioco e, per finire, ha esternato tutto il suo disappunto sulla sua gestione, dicendo che vorrebbe scegliere personalmente dove giocare.

Ecco le parole di Niang:
“Ho ascoltato le parole di Montella in conferenza, vorrei solo dire che il calcio è sempre stato l’amore della mia vita ed è il mio mestiere. Mi sono sempre allenato con il sorriso, gioco nel Milan da 5 anni e pure i compagni possono testimoniarlo. Lo stress non è legato ad una situazione tecnica ma a quello che sta succedendo fuori dal campo, su come si stanno facendo le cose. Vorrei solo scegliere dove andare a giocare, vorrei sceglierei io e non gli altri. Non ho nulla contro il Milan e la società, vorrei solo spiegare la situazione”.

Guarda Anche...

CONDIVIDI