Malagò: “Se la Lega Serie A non si muove, interverremo noi”

Malago

Il presidente del CONIGiovanni Malagò, ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni de Il Corriere della Sera. Tanti i temi affrontati, su tutti la rinascita del calcio italiano. Di seguito le sue parole, tratte dal sito del quotidiano.

Presidente, dopo le dimissioni di Tavecchio sarà commissariata la Federcalcio? Al momento legali e studiosi stanno studiando la situazione. Questione di ore e ci forniranno le loro valutazioni“.

Qual è il problema? Di due tipi. Quello sostanziale: c’è una grave crisi di governo federale. Bisogna affrontarla. Il problema formale è più sottile, ma non meno importante. Ha bisogno di quell’analisi di cui ho appena accennato“.

Il momento è delicato e lei ha convocato la Giunta Coni: una decisione verrà presa. Per esempio il commissariamento della Federcalcio.Ho appena detto che dovremo prima raccogliere le valutazioni legali dei nostri consulenti e poi prendere le opportune decisioni. Non è detto che si vada verso un commissariamento. Si può anche attendere fasi importanti del calcio italiano: l’Assemblea di Lega di serie B e quella di serie A“.

Entrambe commissariate. Appunto. Se troveranno un loro presidente sarà un passo avanti…“.

Non ci sono riuscite finora. La B non è messa male (l’avvocato romano Mauro Balata da commissario a presidente), ma in serie A il conflitto è sovrano.Allora, bisognerà intervenire con tutti gli strumenti del caso: sono alla guida di una istituzione che ha il dovere di trovare la giusta soluzione ai problemi“.

Senza presidente quindi scatterà il commissariamento della Federcalcio? Quello della Lega di A scadrà l’11 dicembre.Mai dimenticare che i presidenti di società per primi, tempo fa, chiesero il commissariamento. Bisogna procedere col buon senso, attenuando le tensioni e cercando la soluzione ideale“.

Ha in testa il nome del commissario?Non so nemmeno se ci sarà e mi si chiede il nome. Io non sono per gli autogol“.

Guarda Anche...

CONDIVIDI
Capo-redattore di Novantesimo.com. Cresciuto nel calcio di fine anni '90 e inizio 2000, l'amore per lo sport è scoccato fin da subito. La mia passione si divide tra calcio, economia e storia, che porto avanti con €uroGoal e Storie Di Calcio.