Lazio, Inzaghi: “Roma? La considero con la Juve la migliore rosa”

Inzaghi
Condividi la notizia sui social

Simone Inzaghi, allenatore della Lazio, ha parlato in conferenza stampa del derby in cui domani i suoi affronteranno la Roma di Di Francesco. Queste le sue parole riportate da tuttomercatoweb.com:

Su Immobile: “Risente ancora un po’ del problema che aveva accusato alla vigilia dell’Udinese. Mercoledì si era mosso abbastanza bene, ieri il problema si è ripresentato. Valuteremo nell’allenamento di oggi. Ci sono speranze, vediamo come risponderà oggi”.

Sul valore del derby per Inzaghi: “Il derby non è una partita come le altre. Sono due gare a parte rispetto al campionato. Va affrontato con corsa, aggressività e determinazione contro una squadra con qualità assoluta, che non avrà paura di affrontare una Lazio che sta vivendo un ottimo momento”.

Ancora sul derby: “Chi riuscirà a vincere questo derby prenderà una spinta a proprio favore. I ragazzi sono rientrati bene dalle Nazionali. Domani vorrei che fosse un derby all’insegna dello sport e dello spettacolo”.

Sulla Roma: “La considero con la Juve la migliore rosa. Di Francesco è riuscito a trasmettere in poco tempo le sue idee. Mi aspetto una gara con tanta qualità”.

Su Felipe Anderson e Wallace: “Si sono allenati con la squadra, ma non ancora ai loro livelli. Hanno ancora qualche piccolo problema, abbiamo deciso che faranno un programma personalizzato fino a martedì prossimo. Li voglio al 100%, non part time. Sono due giocatori fondamentali per me, li aspetto al più presto sui quali punto molto”.

Se si aspettava una gestione diversa di Immobile in Nazionale: “No, ha giocato le due partite al massimo delle possibilità, sapevamo tutti che aveva un problema, ma mi aspettavo due partite di grande intensità. Ha ancora il problema nello stesso punto, oggi verificheremo”.

Su come si prepara un derby pubblicamente: “Io e il mio staff sappiamo che non è una gara come le altre. I giocatori quasi tutti hanno giocato un derby. Chi non l’ha fatto ha comunque esperienza europea. Noi dello staff in questi giorni abbiamo ricordato che cosa è questo derby per la città e i tifosi”.

Sulla delusione in Nazionale di Parolo e Immobile: “Normale che abbiano vissuto una grandissima delusione, ma il calendario gli propone subito il derby, quindi avranno modo di sfogare la loro rabbia agonistica. Domani potranno dimostrarlo, anche Immobile spero”.

Sulla differenza tra la Roma di Spalletti e Di Francesco: “Spalletti e Di Francesco sono grandi allenatori. Quest’anno colpisce che la Roma subisce meno gol e segna meno gol. In avanti creano meno perché senza Salah potrebbero aver perso qualcosa, ma in poco tempo hanno comunque messo in campo le idee dell’allenatore”.

Sul modo di giocare della Roma e sul primo derby col Var: “Siamo alla 13esima partita, i giocatori si sono abituati, così come stiamo facendo noi allenatori. Per quanto riguarda la Roma credo sia una squadra che cambia atteggiamento a seconda della partita. E’ una squadra da cui ti puoi aspettare di tutto”.

Ancora sul derby: “Penso che sarà una bellissima partita, tutte e due le squadre possiedono giocatori di qualità. Che vinca il migliore”.

Guarda Anche...

CONDIVIDI

Due cose ha in comune con Buffon: la data di nascita e la passione per il calcio. Da sempre tifoso del Milan, è un amante del calcio anni ’60: a volte intervista Di Stefano e Pelé, poi si sveglia.