#JuventusGenoa, Allegri: “Dybala può ambire ad un premio individuale? Glielo auguro”

Allegri

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, si è recato in conferenza stampa – dopo la vittoria per 4-0 sul Genoa – per rispondere alle domande dei giornalisti presenti.

Queste le sue parole riportate da tuttomercatoweb.com: “C’è da fare i complimenti ai ragazzi per la partita giocata. Ci sono stati altri giocatori in campo, hanno vinto in Champions, in Coppa Italia e sono tutti in buona condizione fisica e mentale”.

Lichtsteiner avanzato? “Ho scelto uno per giocare al posto di Cuadrado”.

Bonucci nuovo attaccante? “Non esageriamo, ha qualità importanti in fase realizzativa quando si inserisce in avanti, contento come per tutti gli altri gol”.

Sul Barcellona ha vinto il Clasico: “Quando una squadra è grande, non è che una eliminazione dalla Champions fa finire il ciclo. Hanno giocato senza Neymar. La dice lunga su come la Juve abbia giocato qui e lì. Stasera sicuro il Barcellona avrebbe fatto una grande partita. Non azzera le qualità della squadra una uscita dalla Champions”.

Perché giocato così intensamente? Periodo migliore? “Questo è il momento in cui si corre più del solito. I ragazzi sapevano dell’importanza della partita”.

Sui 3 ex genoani in campo: “Mandragora si meritava di esordire, ha ottime qualità. Abbiamo giocato praticamente con lo stesso modulo di sempre”.

Dybala può ambire ad un premio individuale? “Glielo auguro, giocare a tutto campo lo agevola”.

Lo scudetto lo può solo perdere la Juve? “Mancano 8 punti alla matematica e dobbiamo vedere sempre cosa farà la Roma”.

Guarda Anche...

CONDIVIDI
Due cose ha in comune con Buffon: la data di nascita e la passione per il calcio. Da sempre tifoso del Milan, è un amante del calcio anni '60: a volte intervista Di Stefano e Pelé, poi si sveglia.