Juventus, Bentancur: “Pensiamo una partita alla volta. Mi ispiro a Pjanic e Iniesta”

Condividi la notizia sui social

Rodrigo Bentancur, giovane centrocampista della Juventus, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Sky Sport.

Queste le sue parole: “Allegri mi chiede di passare la palla velocemente e in verticale non in orizzontale. Mi chiede di essere un po’ più aggressivo nel marcare l’avversario. In allenamento sto già iniziando a lavorare su questo, la cosa principale che mi chiede sono i passaggi in verticale per rompere le linee avversarie, in modo da servire la davanti Dybala e Higuain. Tutti vogliono vincere e nessuno vuole perdere visto che rappresentiamo una squadra che porta con se una grande storia. È un gruppo di giocatori di alto livello e quindi la cosa che più vogliamo è vincere. Se la cosa riesce, ottimo, altrimenti vedremo il da farsi. Contro il Barcellona è stato un ottimo punto. Non abbiamo trovato la via del gol, è vero, ma abbiamo dimostrato solidità difensiva, quindi bene. Buffon? Lo conosco da qualche mese, mi ha fatto effetto vederlo triste dopo l’esclusione dell’Italia, ma so che sono cose che capitano nel calcio. È tornato con la voglia di sempre, di fare il massimo nel suo club. Il Napoli è il nostro principale avversario, è distante 4 punti e fra poco lo affronteremo, ma dobbiamo pensare a una partita alla volta, cominciando da domenica. A chi ti ispiri? A tanti centrocampisti, come per esempio Iniesta. Ma più di tutti guardo al mio compagno Pjanic, che posso vedere allenarsi giorno per giorno e dal quale imparo davvero molto”. 

Riporta TuttoJuve.com.

Guarda Anche...

CONDIVIDI