Italia, Maldini: “Potrei tornare, ma solo per Milan o Nazionale”

Paolo Maldini
Condividi la notizia sui social

A poche ore dal ritorno del playoff tra Italia e Svezia, Paolo Maldini, ex colonna del Milan e della Nazionale azzurra, ha parlato ai microfoni di Sky Sport:

“Sono teso, è una partita troppo importante, mi ricorda un Portogallo-Italia del 1993 che ho giocato io. Non oso immaginare un Mondiale senza la nostra Nazionale, mi sento dentro questa emozione generale, soprattutto dopo tutti gli anni che ho trascorso con quella maglia. Queste sono occasioni nelle quali non c’è bisogno di dire niente, sono partite che ti caricano da sole. Ma non bisogna essere troppo carichi, anche San Siro è un’arma a doppio taglio in questo senso: ho avuto tanti compagni che in quello stadio non erano tranquilli e preferivano giocare fuori casa, è uno stadio che fa tremare le gambe“. 

SU ITALIA-SVEZIA – “La Spagna era obiettivamente superiore a noi, c’era già la possibilità concreta di fare lo spareggio prima dell’inizio del girone. Però la partita in Svezia non è stata una bella prestazione, ci hanno surclassato in tattica e forza fisica: mi aspetto un’Italia diversa a San Siro. Io mi sono trovato in questa situazione nel 1997, quando con mio padre passammo contro la Russia nel playoff per il Mondiale ’98. Ammetto che questa è una di quelle partite che avrei voluto giocare, anche se in generale la mancanza dal calcio giocato mi è passato con il tempo. Pronostico? Non mi interessa, l’Italia deve passare. Nel caso dovesse andare male bisogna farsi tante domande. La prima è: qual è il futuro di questo movimento italiano? Ma adesso non voglio neanche pensarci… Io in Federazione? C’era stata solo una chiacchierata amichevole, ma poi non ho sentito più nessuno, non ho dato risposte negative”.

SUL FUTURO – “Tutti si chiedono il perché io non sia nel mondo del calcio, ma questa è anche una mia scelta. Ho sempre guardato la vita in maniera più ampia rispetto al calcio inteso come allenamento e partita. Ho la possibilità di scegliere il mio futuro, se ci saranno delle condizioni ideali potrei tornare dentro il mondo del calcio. Naturalmente, per la destinazione, la scelta sarebbe solo una tra Milan o Nazionale“.

Le parole di Maldini sono state riportate da Calciomercato.com.

Guarda Anche...

CONDIVIDI