Inter, la squadra gira ma la rosa è corta: servono acquisti a gennaio

Spalletti
Condividi la notizia sui social

Inutile dire che dal mercato estivo dell’Inter ci si aspettava molto di piú. Al di la della mano di Spalletti che si sta confermando un allenatore di grande livello, la rosa nerazzurra ha lacune in ogni reparto e giocano quasi sempre gli stessi uomini.

 

L’unico centrale difensivo in alternativa a Miranda e Skriniar è  Ranocchia, in mediana Joao Mario continua a non convincere e Vecino, Borja Valero e Gagliarini avrebbero bisogno un cambio, ma a parte Brozovic non c’è nessuno. Continua a sorprendere poi la scelta del ruolo di Cancelo, acquistato come il terzino destro che all’Inter mancava, ma fino ad ora utilizzato sempre come il ricambio di Antonio Candreva.

dalbertDalbert resta un grande mistero, inseguito per oltre due mesi, pagato oltre 20 milioni e si ritrova ad essere la riserva di Yuto Nagatomo. Domenica scorsa è stato rispolverato Santon, mentre per il brasiliano le attese sono sicuramente alte e meritano di essere rispettate, visto il flop dello scorso anno con Gabigol. Non un bel periodo per i brasiliani in nerazzurro.

In attacco i ricambi ci sarebbero, ma non giocano praticamente mai, Eder entra solo negli ultimi minuti e Karamoh a parte il finale contro il Genoa non si è mai visto.

Insomma l’Inter continua a vincere ma anche a far giocare sempre gli stessi. A gennaio la dirigenza dovrá dimostrare di voler centrare l’obiettivo e regalare a mister Spalletti almeno due pedine che servirebbero come il pane alla squadra: un centrale difensivo e un mediano di buon livello.

Le voci di mercato hanno giá iniziato a diffondersi e si parla di un possibile passaggio di Ramires dallo Jiangsu all’Inter, mentre in difesa i nomi sono differenti e molteplici.

Viene comunque molto difficile pensare che Ausilio e Sabatini resteranno fermi, sicuramente saranno anche loro al corrente di ció che manca e serve alla rosa neroazzurra.

L’Inter si trova al secondo posto, ancora imbattuta in questa stagione e ha già battuto Milan e Roma, oltre ad aver pareggiato contro il Napoli al San Paolo. Nemmeno il mezzo passo falso contro il Torino ha scoraggiato i nerazzurri, che domenica scorsa hanno vinto 2-0 contro l’Atalanta del buon Gasperini.

La squadra puó farcela a qualificarsi per la prossima Champions League, ma dal mercato invernale dovranno arrivare un paio di pedine.

 

Guarda Anche...

CONDIVIDI