God Save the Premier League: al Manchester United va il big match con l’Arsenal, vincono le altre big. Fatica ancora il Tottenham

Premier League
Condividi la notizia sui social

Mentre si avvicina il periodo natalizio, che regalerà agli appassionati una vera e propria full immersion nel calcio inglese, è ormai materiale di archivio la 15^ giornata di Premier League.

Nel primo match dello scorso weekend, il Chelsea ha avuto la meglio sul Newcastle in rimonta: dopo il vantaggio dei Magpies firmato da Gayle al 12′, i Blues hanno ribaltato la gara grazie alla doppietta di Hazard ed al gol di Morata. Altri tre punti guadagnati dunque per la squadra di Conte, che segue da vicino (-2) il Manchester United.

Red Devils che però non perdono colpi e riescono ad avere la meglio sull’Arsenal con un 1-3 esterno. Mancuniani avanti al 4′ con Valencia, raddoppio di Lingard (con assist magico di Martial) all’11’, i Gunners provano a riaprirla al 49′ con Lacazette ma ancora Lingard chiude i giochi al 63′. L’unica cattiva notizia per Mourinho è l’espulsione di Pogba, squalificato tre turni, che salterà il Derby in programma domenica.

Alla stracittadina arriva in formissima anche il Manchester City, che ottiene la quattordicesima vittoria in 15 gare avendo la meglio del West Ham per 2-1 in rimonta. Dopo il vantaggio iniziale degli Hammers firmato da Ogbonna, gli Sky Blues hanno risposto con le reti di Otamendi e David Silva, che valgono i 3 punti ed il mantenimento della testa della classifica con 8 lunghezze sui cugini.

Vince anche il Liverpool, che si abbatte come una valanga sul Brighton all’AMEX Stadium con un netto 1-5. Al festival del gol partecipano Emre Can, Firmino (doppietta), Coutinho e Dunk (autogol). La rete della bandiera dei padroni di casa porta invece la firma di Glen Murray su rigore. I Reds volano così al quarto posto solitario che significa “zona Champions”, mentre la neopromossa Brighton resta undicesima a quota 17 con un discreto margine sulla zona retrocessione.

Continua il digiuno di vittorie del Tottenham, a secco da ormai 4 giornate, che non va oltre l’1-1 nel derby londinese contro il sorprendente Watford. A Vicarage Road succede tutto nel primo tempo: al vantaggio Hornets al 13′ firmato Kabasele risponde Son Heung Min al 25′. Gli Spurs vedono così allontanarsi il quarto posto, che dista ora 4 punti.

Risorge invece l’Everton, che batte 2-0 l’Huddersfield grazie ai gol di Sigurdsson e Calvert Levin. Dopo l’esonero di Koeman, arrivato il 27 novembre, i Toffees hanno già ottenuto 2 vittorie e si sono allontanati dalla zona calda, invertendo la rotta molto pericolosa che sembravano aver intrapreso.

Nelle altre gare, 1-0 del Leicester (Gray) sul Burnley, 2-1 dello Stoke City (Shaquiri, Diouf) sul fanalino Swansea (Bony), 1-1 tra Bournemouth (Fraser) e Southampton (Austin) e 0-0 tra West Bromwich Albion e Crysta Palace.

RISULTATI 15^ GIORNATA

Chelsea-Newcastle 3-1

Stoke City-Swansea 2-1

Brighton-Liverpool 1-5

Watford-Tottenham 1-1

West Bromwich Albion-Crystal Palace 0-0

Everton-Huddersfield 2-0

Leicester-Burnley 1-0

Arsenal-Manchester United 1-3

Bournemouth-Southampton 1-1

Manchester City-West Ham 2-1

 

CLASSIFICA 15^ GIORNATA

Manchester City 43

Manchester United 35

Chelsea 32

Liverpool 29

Arsenal 28

Tottenham 25

Burnley 25

Watford 22

Leicester 20

Everton 18

Brighton 17

Southampton 17

Stoke City 16

Bournemouth 15

Newcastle 15

Huddersfield 15

West Bromwich Albion 13

Crystal Palace 10

West Ham 10

Swansea 9

 

A cura di Alessio Nanni.

Guarda Anche...

CONDIVIDI