#GenoaRoma – El Shaarawy: “Il rigore e l’espulsione hanno condizionato la gara”

Stephan El Shaarawy, autore del gol dell’1-0 nella sfida pareggiata con il Genoa, ha parlato al termine della gara ai microfoni di RomaTV:

Il gol? Non è servito, fino a quel momento è stato importante. Il rigore ha condizionato la gara. Avevamo il match in mano, anche in 10 abbiamo provato a vincerla. Potevamo meritare qualcosa di più. La difesa del Genoa? Difendevano tutti e ripartivano. Non c’erano molti spazi. Abbiamo cercato di creare e non è andata bene. Dobbiamo ripartire. Sono 2 partite che non riusciamo a vincere. Venerdì avremo un’altra partita. Il troppo nervosismo? Questo campo è difficile, la squadra viene trascinata dal pubblico e a volti si rischia di perdere la lucidità. C’erano pochi spazi e loro concedevano poca profondità. Penso che la mentalità non sia mancata, anche quando eravamo in 10. Anche all’ultimo abbiamo avuto un’occasione. La mentalità deve essere quella di non mollare, anche se si è in 10. Perché a destra non mi viene naturale il taglio alle spalle dei difensori? Nel primo tempo ho cercato di farne qualcuno. Anche sui movimenti corto-lungo non era facile sorprenderli perché Laxalt prendeva spazio. Sul gol hanno chiuso in ritardo e mi sono accentrato su un bel cross di Florenzi.”

L’ala italo-egiziana ha poi parlato di quanto accaduto nel finale di gara:

Cosa è successo nel finale? Non so esattamente per cosa si sia lamentato Fazio ma c’era molto nervosismo. Può essere stata quella la causa della rabbia dei miei compagni. Dispiace per l’episodio di Daniele perché ha condizionato la gara. Bisogna ripartire.”

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Studio le lingue straniere, adoro la letteratura francese ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.