#GenoaCrotone, il Grifone vola all’Allianz Stadium grazie al goal di Migliore

genoa tifosi
Condividi la notizia sui social

Vittoria interna di misura del Genoa contro il Crotone in questa gara valevole per la qualificazione agli ottavi di finale di Coppa Italia.

La gara parte a ritmi alti con i padroni di casa padroni del gioco e pericolosi con il mancino di Ricci. Il Crotone però c’è e con il suo bomber di fiducia Ante Budimir sfiora il vantaggio con un colpo di testa.

Il Grifone resta comunque in avanti alzando il baricentro e illuminando la scena ad uno straripante Ricci che impensierisce a più riprese Festa, bravissimo a deviare in angolo al 21esimo e a bloccare al minuto 29. Quando il Genoa continua l’assalto i ragazzi di Nicola vanno ad un passo dal goal con Crociata, reo di aver gestito male un “uno contro uno” interessantissimo con Lamanna.

Termina 0-0 la prima frazione in un match aperto ma che pende dalla parte dei liguri.

Dopo pochi minuti dall’inizio del secondo tempo, l’ex Spezia Migliore segna un grande goal con un sinistro testo sul primo palo che non lascia scampo all’estremo difensore pitagorico. Da lì in poi gli ospiti provano timidamente a pareggiare mentre dall’altra parte troviamo un Genoa che gestisce il vantaggio senza affanno. Al 74esimo Centurion ci prova a giro sul secondo palo ma Festa respinge in corner in tuffo. Qualche minuto dopo Simy schiaccia di testa ma Lamanna, seppur non attentissimo in questa circostanza, riesce a mantenere la porta inviolata.

Al 91esimo Tonev scaglia una sassata centrale ma c’è ancora la risposta del portiere genovese.

Finisce dunque uno a zero: sarà dunque il Genoa ad affrontare la Juventus il venti dicembre,

GENOA (3-5-2): Lamanna 6; Rossettini 6, Biraschi 6, Gentiletti 6; Lazovic 6.5, Brlek 6 (62′ Lapadula 6.5), Cofie 5.5, Omeonga 6.5, Migliore 7; Ricci 6.5 (85′ Salcedo sv), Centurion 6.5 (80′ Rodriguez sv). All. Ballardini

CROTONE (4-4-2): Festa 6.5; Simic 5, Ajeti 6, Cabrera 6, Martella 5.5; Faraoni 5.5 (81′ Rohden sv), Suljic 5, Aristoteles 5.5, Stoian 5.5; Budimir 5 (72′ Simy 6), Crociata 5 (67′ Tonev 5.5). All. Nicola

Arbitro: Gianluca Manganiello (sez. Pinerolo)

MARCATORI: Migliore al 54′

AMMONITI: Cofie (GEN) – Simic, Martella, Suljic (CRO)

ESPULSI: –

TOP NOVANTESIMO – Migliore 7: Partita di sacrificio del classe 1988, autore anche di un goal da cineteca che decida la gara. Coniuga benissimo entrambe le fasi dando equilibrio alla squadra.

FLOP NOVANTESIMO – Simic 5: Il giallo al 16esimo pesa inevitabilmente come un macigno. Il ragazzo gioca con poca convinzione e si fa saltare spesso e volentieri dagli attaccanti del Genoa.

Guarda Anche...

CONDIVIDI