Genoa, Juric: “Dobbiamo giocare con la mente libera, affrontiamo i migliori”

ivan juric

Da poco tornato sulla panchina del Genoa, Ivan Juric ha parlato della proibitiva sfida allo Stadium contro la Juventus. Ecco le sue parole:

“Partita di andata? Alcuni giocatori non ci sono più e la perdita di Izzo vuol dire tanto per noi. Mi interessa vedere una squadra con la mente libera. Una squadra che pressi e giochi con il cuore, pratichi il suo calcio e creda in ciò che fa. Atteggiamento e volontà. Contro i migliori a volte non basta la partita giusta, molto dipende dagli avversari. La Juve ha il top delle scelte in organico, ha velocità e tecnica superiori. Dobbiamo curarli da vicino e aiutarci l’uno con l’altro. Affrontiamo il top non solo a livello italiano, ma pure europeo. Riesce a dare il massimo senza subire cali di tensione. Mi aspetto una Juve super motivata. A noi deve girare tutto bene, ma per natura sono fiducioso. Possiamo fare la prestazione”.

I SINGOLI – “Per sostituire Rigoni potrei dare più libertà in attacco a Ntcham, ma potrei ancora cambiare idea. Credo molto in Pandev perchè può darci qualità in certi momenti. Sulla tenuta di Veloso valuterò in partita, ha fatto una buona settimana di lavoro. Lamanna è un ottimo portiere come ha dimostrato tante volte, l’ho visto bene in questi giorni. E’ stato condizionato da qualche errore, ma ho piena fiducia in lui. Cataldi ha grandi chance di essere in campo, sta crescendo e nell’ultima ha fatto una buona mezzora. Ninkovic sta recuperando la condizione, lo tengo in considerazione per entrare. Ha dato un apporto importante per gol, pali e assist. Quanto a Laxalt, essendo diffidato, ci sto ragionando su. Non ho ancora deciso”.

CONDIVIDI
Salve a tutti, mi chiamo Mario e sono un grande appassionato di calcio. Inoltre mi interesso anche ad altri sport come tennis, basket e nuoto. Per il futuro il mio sogno è diventare un grande giornalista sportivo. Non dico la squadra del mio cuore, sta a voi indovinarla... :=)