#EmpoliFrosinone, Vivarini: “Abbiamo giocato contro una grande squadra, mi è dispiaciuto che abbiamo subito l’impatto alla partita”

Condividi la notizia sui social

Al termine della rocambolesca partita fra Empoli e Frosinone, terminata sul punteggio di 3-3 con ben due reti durante i minuti di recupero messe a segno da Caputo, il tecnico dei toscani Vincenzo Vivarini ha così commentato la partita ai microfoni di Sky Sport: “La tensione nel finale? Io ero in campo a festeggiare. Abbiamo assistito una gara dove il Frosinone nella ripresa ha pensato a interrompere il gioco e perdere tempo. Non so a cosa fosse dovuto il nervosismo”.

I minuti finali.
“Noi abbiamo giocato contro una grande squadra. Mi è dispiaciuto che abbiamo subito l’impatto alla partita. Loro hanno trovato due gol su palle perse nostre e poi ha fatto un gran gol Dionisi. Noi abbiamo dato tutto, la squadra ha mostrato personalità. Quando il Frosinone ha smesso di pressarci siamo venuti fuori. Secondo me il 3-0 avrebbe distrutto chiunque”.

Vivarini il nuovo Zeman?
“Non è il mio modo di essere. Quest’anno sta capitando ed è una cosa strana per me e sto cercando di trovare soluzioni. Ci sta e bisogna esser bravi a risolverli”.

La difesa ha sofferto troppo?
“Nel primo tempo abbiamo sofferto per l’impatto. Nel secondo tempo invece avremo giocato 20 minuti perchè sono esperti. E’ la prima squadra che ci ha messo un po’ alle corte sotto l’aspetto dell’impatto fisico e bisogna fare i complimenti al Frosinone”.

Cambi azzeccati?
“Speravo di riuscire a superare indenne il primo tempo perchè mettendo giocatori più esperti e di contrasto come Lollo e Castagnetti speravo di mettere freschezza nella ripresa per vincere la partita”.

Caputo?
“A lui ho chiesto di fare un po’ da chioccia ai ragazzi giovani. Lui sotto questo aspetto qui è un ragazzo veramente importante. C’è solo da fargli i complimenti”

Guarda Anche...

CONDIVIDI