Chievo, Gobbi: “Contro la SPAL dobbiamo giocare per i tre punti. 400 presenze in Serie A? Sarebbe bello”

Condividi la notizia sui social

Intervenuto in conferenza stampa a pochi giorni dall’impegno di campionato da disputare contro la SPAL, il terzino del Chievo Verona Massimo Gobbi ha risposto alle domande dei giornalisti presenti in sala stampa, rilasciando dichiarazioni interessanti per quanto riguarda la squadra e proprio il match contro i ferraresi.

Il calciatore dei clivensi ha, prima di tutto, parlato di alcuni compagni di squadra nello specifico, riservando alcune parole agli infortunati ed in particolare al “Pata” Lucas Castro. Per quanto riguarda la partita di campionato, il 37enne ha dichiarato che bisognerà giocare per i tre punti. Per finire, l’ex Parma ha parlato del suo percorso in Serie A e delle 400 presenze che si appresta a collezionare nella medesima competizione.

Ecco le parole di Gobbi:
“Lo spirito è sempre quello giusto, la forza di questa squadra è da sempre il gruppo. Radovanovic e Castro ci mancheranno, ma tutti noi ci alleniamo sempre con voglia e entusiasmo. Sono sicuro che chiunque giocherà darà il massimo. Il Pata è un matto, nel senso buono del termine, perché è un artista, dentro e fuori dal campo con la sua chitarra. Ha grandi numeri, giocheremo anche per lui. Non guardiamo la classifica, pensiamo solo al fatto che contro la SPAL sarà uno scontro diretto e sarà fondamentale giocare anche sabato per i tre punti. Sarebbe bello raggiungere le 400 in Serie A. Ricordo la prima partita come fosse ieri. È un bel percorso quello fatto fin qui. Ci sono stati momenti entusiasmanti, altri negativi. Ma da tutti ho sempre tratto un insegnamento, sia nel bene che nel male”.

Guarda Anche...

CONDIVIDI