Carlo Tavecchio: “Milan? Le squadre italiane sono soggetti a controlli, per ora tutto nella norma”

tavecchio

Il presidente della FIGC e commissario della Lega Serie A, Carlo Tavecchio, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Premium Sport, ecco le sue parole:

“Il Fair Play Finanziario? Bisogna vedere fonti e investimenti. Se chi investe ritiene che siano produttivi può fare ciò che vuole. La reazione politica è un’altra cosa: la Federazione vede questi fatti, ma non può fare niente. Pallotta-Fassone? Non l’abbiamo valutata e non vogliamo farlo. Le squadre italiane sono soggette a controlli, per ora è tutto nella norma. Abbiamo chiesto garanzie e provenienza dei fondi, più di questo non possiamo fare. Biglia e Bonucci? Non so, è una questione interna al Milan”.

Sul Commissariamento della Serie B: “I commissari sono atti straordinari fatti per sistemare le cose. Il calcio è fatto per essere ritoccato. Per la B abbiamo la possibilità di nominare il presidente nella prossima riunione, se non sarà fatto vedremo cosa fare”.

CONDIVIDI
Tifosissimo del Milan! Oltre al calcio, appassionato di Formula 1, Basket, Tennis e Ciclismo. Uno dei redattori all'interno di Fanta90. Gestisce la rubrica dedicata al calcio spagnolo: LaLiga Futbòl.