Carlo Tavecchio: “Milan? Le squadre italiane sono soggetti a controlli, per ora tutto nella norma”

tavecchio
Condividi la notizia sui social

Il presidente della FIGC e commissario della Lega Serie A, Carlo Tavecchio, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Premium Sport, ecco le sue parole:

“Il Fair Play Finanziario? Bisogna vedere fonti e investimenti. Se chi investe ritiene che siano produttivi può fare ciò che vuole. La reazione politica è un’altra cosa: la Federazione vede questi fatti, ma non può fare niente. Pallotta-Fassone? Non l’abbiamo valutata e non vogliamo farlo. Le squadre italiane sono soggette a controlli, per ora è tutto nella norma. Abbiamo chiesto garanzie e provenienza dei fondi, più di questo non possiamo fare. Biglia e Bonucci? Non so, è una questione interna al Milan”.

Sul Commissariamento della Serie B: “I commissari sono atti straordinari fatti per sistemare le cose. Il calcio è fatto per essere ritoccato. Per la B abbiamo la possibilità di nominare il presidente nella prossima riunione, se non sarà fatto vedremo cosa fare”.

Guarda Anche...

CONDIVIDI

Tifosissimo del Milan! Oltre al calcio, appassionato di Formula 1, Basket, Tennis e Ciclismo. Uno dei redattori all’interno di Fanta90. Gestisce la rubrica dedicata al calcio spagnolo: LaLiga Futbòl.