#CagliariPescara 1-0 – Decide Joao Pedro su rigore in un match poco spettacolare, nel finale è giallo sull’espulsione di Muntari

Cagliari – Pescara

È salvezza aritmetica per il Cagliari, che batte di misura il Pescara grazie ad un rigore trasformato da Joao Pedro a metà del primo tempo. Pescara vivace, che ha avuto occasioni per pareggiarla, complice un Cagliari che ha fatto poco per chiuderla. Rafael chiude la porta, Borriello manca il raddoppio poco dopo il 2-0 bloccato ottimamente da Fiorillo. Probabile episodio razzista nel finale, che ha visto Muntari abbandonare il campo per una probabile espulsione in seguito a vibranti proteste verso l’arbitro e il quarto uomo.

Primo tentativo per Memushaj con un sinistro da fuori centrale, bloccato da Rafael. All’11 Benali serve Caprari, che si accentra e calcia a giro sopra la traversa, al 14′ occasione per Borriello, che riceve il cross di Pisacane e stacca ottimamente da fermo, mandando fuori di poco. Al 22′ arriva la svolta al match, con il rigore assegnato al Cagliari per un fallo di mano di Fornasier (che viene ammonito) su tiro di Joao Pedro: il difensore si butta sulla traiettoria senza neanche vedere il pallone, ma il braccio è molto largo. Il brasiliano spiazza Fiorillo dal dischetto e fa 1-0. Il portiere biancazzurro si fa trovare pronto un minuto dopo, quando toglie dalla porta un bel pallone colpito di testa da Borriello su cross di Murru. Al 32′ Borriello scatta bene in posizione regolare, ma in area è lento a manovrare col destro, piede non suo, e Fornasier lo ferma. Al 34′ Joao Pedro viene fermato per fuorigioco a tu per tu col portiere, nello slancio lo supera e mette in rete: sarebbe stato un gran gol perché la posizione di partenza era regolarissima. Al 37′ si fa vedere la squadra abruzzese con una punizione di Caprari pochi metri fuori dall’area, conclusione non troppo irresistibile con Rafael che blocca alla sua destra; poco dopo Memushaj riceve da Caprari in area e conclude trovando la pronta risposta dell’estremo difensore rossoblù. Ultima occasione del primo tempo ancora per Caprari, che conclude un contropiede di Benali con un tiro a giro sul quale Rafael si allunga e manda in angolo.
Sulley MuntariAl 52′ ci prova Borriello dal limite, Fiorillo respinge e la sua difesa spazza. Secondo tempo a bassi ritmi e decisamente poco qualitativo; al 67′ Murru ha una buona occasione per segnare il suo primo gol in carriera: dopo uno scambio con Borriello in area non inquadra la porta col sinistro. Al 71′ grande risposta di Rafael all’attacco pescarese: prima allontana un cross basso di Milicevic, poi blocca il tentativo di Benali sulla ribattuta, 5 minuti dopo Joao Pedro calcia alle stelle su sponda di Bruno Alves. All’80’ occasione per Sau, che raccoglie un pallone vagante in posizione defilata calciando alto. Poco prima del termine del match giallo su Muntari: sia per il colore del cartellino, sia per le sue veementi proteste nei confronti del direttore di gara che è costretto ad ammonirlo; pare che sia piovuto qualche insulto razzista dagli spalti. In circostanze poco chiare il ghanese non si vede più in campo, nonostante non si sia visto il rosso sventolato dall’arbitro, episodio da rivedere. Partita che si conclude sull’1-0 dopo un match poco brillante e con un episodio decisamente spiacevole negli ultimi minuti.

CAGLIARI – PESCARA 1-0 (1-0)

CAGLIARI (4-3-1-2): Rafael 7; Pisacane 6.5, Alves 6, Salamon 6, Murru 6; Ionita 6 (58′ Faragò 6), Tachtsidis 6, Barella 6.5 (77′ Padoin sv); Pedro 6.5; Borriello 6.5, Farias 5.5 (65′ Sau 6). All. Rastelli 6.
A disp.: Capuano, Crosta (P), Deiola, Di Gennaro, Gabriel (P), Han.

PESCARA (4-3-3): Fiorillo 6; Zampano 5.5, Milicevic 5.5 (90′ Crescenzi sv), Bovo 6, Fornasier 5; Coulibaly 6 (72′ Brugman sv), Muntari 5.5, Memushaj 6; Benali 5.5 (72′ Kastanos sv), Cerri 5.5, Caprari 6. All. Zeman 5.5
A disp.: Bizzarri (P), Bruno, Coda, Cubas, Mitrita, Muric, Verre.

ARBITRO: Daniele Minelli (Varese)

MARCATORI: 23′ J. Pedro rig. (C)

AMMONITI: Fornasier (P), Milicevic (P), Alves (C), Kastanos (P), Muntari (P)

ESPULSI:

NOTE: Recupero 2′ pt, 4′ st

TOP 90ESIMO – Rafael: i suoi non la chiudono, e tocca a lui tenere il risultato di vantaggio con una grande prestazione tra i pali; chiude la porta agli attacchi abruzzesi con tanta personalità.

FLOP 90ESIMO – Fornasier: sua l’ingenuità che porta al rigore per i sardi.

CONDIVIDI