Bayern Monaco, Rummenigge tuona: “Siamo stati truffati”

Rummenigge
Condividi la notizia sui social

Furia Bayern Monaco: la squadra tedesca continua ad analizzare le decisione, ritenute totalmente errate, adottate ieri sera dall’arbitro Kassai durante la sfida Champions League in casa del Real Madrid. La squadra tedesca doveva ribaltare lo svantaggio dell’andata, invece ha subito una dolorosa sconfitta, maturata ai supplementari, che ha sancito l’eliminazione definitiva dalla competizione.

Karl-Heinz Rummenigge, secondo quanto riportato da SportMediaset.it, si è sfogato durante una cena con lo staff: “Per la prima volta sento dentro di me una rabbia folle. Mai avevo avuto in passato questa rabbia, mi sento truffato, anzi ci sentiamo truffati”. Del resto meno di un anno fa, il presidente non le aveva mandate a dire nemmeno a Cuneyt Cakir, direttore di gara della semifinale di Champions persa contro l’Atletico di Simeone. All’epoca Rumenigge era furioso per un presunto gol in fuorigioco e un rigore negato alla sua squadra: “Siamo arrabbiati. Il goal dell’Atletico era in fuorigioco e il fallo da rigore di Martinez su Torres è avvenuto un metro fuori dall’area. Questo arbitro ha diretto due semifinali di Champions League in una settimana. Non so come sia possibile. Lo stesso delegato UEFA mi ha detto che è una vergogna il modo in cui ha arbitrato”.

Successivamente anche Muller, talento tedesco, ha rilasciato diverse espressioni cariche di rabbia: “Al Bernabeu abbiamo giocato in dieci contro quattordici. Capirete che è difficile”.

Guarda Anche...