Atalanta, Gasperini tuona: “Spero che Spinazzola resti, troppe cessioni importanti”

Gian Piero Gasperini

Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta, ai microni di Sky ha analizzare il momento della squadra e soprattutto i diversi movimenti di mercato.

L’ex tecnico del Genoa, inoltre, ha voluto mandare un chiaro messaggio alla propria società in vista della prossima stagione, dove la squadra bergamasca  sarà impegnata anche in Europa League:

“La scorsa stagione è stata entusiasmante, non sarà facile ripetere quei risultati e lo sappiamo bene. Non dobbiamo porci obiettivi dall’inizio, li troveremo strada facendo, come l’anno scorso. Abbiamo perso elementi importanti a centrocampo e dobbiamo capire come essere competitivi. Spinazzola? È un elemento fondamentale, così come lo erano Conti, Kessié e Gagliardini. Perdere calciatori ci sta perché è nella natura della società quella di agevolare le cessioni in squadre importanti, anche se ciò ci crea dei problemi. Vorrei che restasse, con lui saremmo più forti; se perdessimo altri elementi, ci sarebbe un ridimensionamento nelle aspettative”.

Guarda Anche...

CONDIVIDI
Classe 1994, studia Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Sabino di nascita e napoletano di adozione, coltivo la passione per il calcio e per la scrittura tanto da analizzare tutto ciò che ruota intorno a tale sport. Obiettivi futuri? Descrivere un calcio che unisce e da speranza a tutte le persone, senza differenze tra colori e categorie.