90esimo #CremonesePalermo – i grigiorossi fanno la partita, gli ospiti volano in vetta

Serie B
  • Allo Stadio G.Zini di Cremona si affrontano la Cremonese, allenata da Attilio Tesser, e il Palermo di Bruno Tedino, entrambe con ambizioni di alta classifica e con l’obiettivo di conquistare i tre punti, così da raggiungere la testa della classifica attualmente presidiata dal Frosinone. Mentre i grigiorossi sono reduci da una vittori nell’ultimo turno di campionato, ottenuta ai danni del Foggia, i siciliani invece hanno raccolto soltanto un punto contro il Pescara. Noi di Novantesimo.com eravamo presenti allo stadio per raccontarvi al meglio il match.
  • ANALISI DELLA PARTITA: La prima occasione della partita è per il Palermo, che da subito prova a dettare il gioco, con un tiro dalla distanza di Coronado all’8 minuto di gioco, che si spegne però a lato della porta difesa da Ujkani. Al 20′ passano in vantaggio i padroni di casa; su punizione laterale battuta da Brighenti, è bravo Claiton di testa ad insaccare la palla in rete. Un minuto più tardi però arriva il pareggio della squadra di Tedino, con un tiro rasoterra di Rispoli dalla destra, bravo a sfruttare il buco difensivo avversario. Al 35′ si fanno rivedere in avanti i ragazzi di Tesser; Mokulu riesce con gran destrezza a liberarsi dalla marcatura della difesa avversaria, ma calcia debolmente tra le braccia di Pomini. Due minuti dopo l’inizio della ripresa vanno vicini al gol i padroni di casa, con un colpo di testa di Paulinho, che non impatta però il pallone in maniera ottimale, che finisce alto sopra la traversa. Al 52′ si portano in vantaggio i rosanero; Embalo, inbeccato sulla sinistra da un traversone di Rispoli, serve al centro dell’area Jajalo, che calcia alle spalle di Ujkani insaccando la palla in rete. Al 48′ ci prova Pesce a portare i suoi sul pari, ma il suo turo dalla distanza finisce a lato. Al 69′ la Cremonese si rende pericolosa da calcio d’angolo, ma il colpo di testa di Claiton finisce piuttosto in alto rispetto alla traversa della porta di Pomini. Sei minuti dopo sono ancora i padroni di casa a creare un’importante occasione da gol, anche questa volta sugli sviluppi di un corner calciato da Pesce, sui cui svetta con prepotenza Cavion, ma ancora una volta il pallone finisce sul fondo. All’88 é ancora la compagine lombarda ad attaccare, e questa volta gli avversari devono ringraziare il palo, dal momento che solo il legno impedisce al gran tiro di Almici di finire in rete. Dopo cinque minuti di recupero, termina una gara molto combattuta e nervosa, da cui ne esce vincitore il Palermo, che conquista così la testa della classifica.
  • IL TABELLINO
  • Cremonese (4-3-1-2): 27 Ujkani; 29 Almici, 21 Canini, 3 Claiton, 33 Renzetti; 34 Arini, 18 Pesce, 5 Croce; 7 Piccolo; 9 Brighenti (cap.), 14 Mokulu. Allenatore: Tesser

    Palermo (3-5-2): 22 Pomini; 6 Struna, 2 Bellusci, 24 Szyminski; 3 Rispoli, 35 Murawski, 8 Jajalo, 18 Chochev, 11 Embalo; 10 Coronado; 30 Nestorovski (cap.). Allenatore: Tedino

    Arbitro: Abbattista

    Guardalinee: Villa e Sechi

    Quarto uomo: Illuzzi

    Stadio: Giovanni Zini

    Pagelle

    Cremonese: Ujkani 6, Almici 5.5, Canini 5.5, Clayton 6, Renzetti 6, Arini 6 (Cavion 6 dal 64′), Pesce 6.5, Croce 6.5 (Scappini s.v. dall’84’), Piccolo 5 (Perulli 6 dal 75′); Brighenti 6, Mokulu 5.5, Paulinho 5.5.

    Palermo: Pomini 6, Struna 6, Bellusci 6.5, Szyminski 5.5, Rispoli 7, Murawski 6, Jajalo 6.5, Chochev 6, Embalo 5.5 (Monachello s.v. dall’81’), Coronado 5.5, Nestorovski 6 (Gnahoré s.v. dal 92′).

    Top 90esimo: Rispoli.

    Flop 90esimo: Paulinho.

 

Guarda Anche...

CONDIVIDI