Juventus, Buffon: “Futuro da dirigente? Non mi piace fare la figura dell’ignorante”

Il capitano della Juventus Gigi Buffon, tramite un’intervista rilasciata al sito ufficiale della UEFA, ha parlato del suo futuro lontano dai pali, magari con un ruolo dirigenziale. Queste le dichiarazioni del Campione del Mondo 2006.

Su un futuro da dirigente: “Non mi piace fare la figura del burattino o dell’ignorante, quindi qualsiasi cosa farò nel mio futuro la vorrò fare solo dopo essermi preparato al meglio”.

Sugli inizi da portiere: “Fino all’età di 12 anni ho fatto il centrocampista. Poi la folgorazione arrivò vedendo i Mondiali del 1990 e simpatizzando per il Cameroon, lì ho ammirato Thomas N’Kono e mi è venuta la voglia di emularlo. E poi anche mio padre quando ogni tanto andavo in porta, mi diceva che non ero proprio male”.

Come mi immagino la mia ultima partita? Come la prima, con grande entusiasmo, con grande orgoglio”.

 

CONDIVIDI
Guardo e studio il calcio da 20 anni con gli occhi di un bambino che vede Ronaldinho in azione per la prima volta.